Menu

Stavolta paga l'ex arbitro Moreno

Condannò l'Italia ai Mondiali 2002, poi venne a Cento e Scortichino Trovato in possesso di 6 chili di eroina all'aeroporto di New York

SCORTICHINO. Fu uno degli scandali calcistici maggiori della nostra storia. Ma poi fu uno dei grandi colpi del patron Ivano Manservisi. Stiamo parlando di Byron Moreno, l'arbitro ecuadoregno che con una serie di decisioni inspiegabili condannò (in parte) l'Italia all'eliminazione negli ottavi contro i padroni di casa della Corea del Sud nei Mondiali 2002.

Tutti gli sportivi ricorderanno le sue espressioni facciali, incredibili tanto quanto il rosso a Totti e il gol regolare annullato a Tommasi. Chissà quanti italiani lo mandarono a quel paese, ma lui ebbe il coraggio (pagato, si intende) di venire nel nostro l'anno successivo con comparsate televisive, passerelle al Carnevale e addirittura una direzione arbitrale. E chi se non il vulcanico Manservisi fece questo colpo, portando Moreno prima al Carnevale di Cento dove fu scortato dai carabinieri, poi al torneo di Scortichino per arbitrare la finale del popolare torneo di calcio a 7.

Quest'ultima fu la scelta più "forte", che provocò la rinuncia ad arbitrare le altre partite delle eliminatorie da parte dell'Aia, ma pure un interesse mai visto prima per il torneo. La finale andò in diretta su alcune emittenti private a diffusione nazionale, la Gazzetta dello Sport le dedicò un'intera pagina e migliaia di persone si assieparono attorno al campo creando un clima surreale. Per la cronaca la finale fu vinta dalla Meccanica Luppi Stienta sulla veterana Cercolor e Moreno (colpito da un uovo prima dell'inizio) diresse la gara senza sbavature.

Ma perché diciamo tutto questo? Perché l'altra sera, all'aeroporto Jfk di New York, Moreno è stato arrestato perché in possesso di ben 6 kg di eroina, nascosta goffamente nelle mutande. Va bene che la sua non era una corsa elegante, ma a New York le forze dell'ordine si sono insospettite, a giusta ragione. Dal punto di vista sportivo cambia poco per noi, ma il piacere resta...

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro