Menu

Musica a Data Zero Quattro concerti in prima esecuzione

Dopo la gloriosa stagione estiva, Ferrara Sotto le Stelle ha deciso di sperimentare nuove modalità nella sua offerta di eventi esclusivi Saranno presentati dischi che devono ancora uscire Si comincia il 31 ottobre con i Massimo Volume

FERRARA. Dopo la gloriosa stagione estiva (Pixies, LCD Soundsystem, Jonsi, Babyshambles, Micah P. Hinson, Wilco etc), Ferrara Sotto le Stelle ha deciso di sperimentare nuove modalità nella sua offerta di eventi esclusivi. Il concept è quello di presentare, con cadenza mensile, le prime esecuzioni live dei dischi in uscita dei principali artisti indipendenti della scena nazionale. La rassegna porta il nome di "Data zero". Quattro gli appuntamenti tra ottobre e novembre. Eccoli.  Domenica 31 ottobre alle ore 21.30, la Sala Estense ospiterà i Massimo Volume che presenteranno il nuovo disco Cattive Abitudini. Si tratta di sicuro un disco popolato: di personaggi, di citazioni, di luoghi. Ossessionato dal tempo, attaccato al presente, è un disco che ha fretta, anche nei suoi momenti più dilatati. E stato registrato in presa diretta in una villa sull'argine del Po, utilizzando solo macchine analogiche. Accanto al nucleo originale: Emidio Clementi (autore dei testi, voce e basso), Egle Sommacal (chitarra) e Vittoria Burattini (batteria), c'è da segnalare l'ingresso nel gruppo di Stefano Pilia alla chitarra, già presente nel live Bologna novembre 2008.  Venerdì 5 novembre, alle ore 22, al Renfe, Ministri presentano Fuori. Dodici nuovi brani che si aggiungono ad un repertorio ormai patrimonio di migliaia di persone che li hanno seguiti per tutt'Italia, per oltre 100 date, felici di cantare a squarciagola Abituarsi alla fine, il Bel Canto, Tempi Bui, La Piazza, Diritto al Tetto e tutte le altre, trovando sul palco e a concerto finito un riferimento, un punto fermo, un linguaggio in cui riconoscersi. Per la band finire sugli scaffali vuol dire essere ancora a metà dell'opera: l'anima del trio milanese si completa solo nei concerti e nel rapporto col sudatissimo e sgomitante pubblico.  Giovedì 11 novembre (ore 21.30) al Teatro Comunale tocca a Le luci della centrale elettrica, il ferrarese Vasco Brondi. Dopo avere sconvolto la scena cantautorale italiana con il flusso di coscienza rabbioso e tagliente dell'esordio Canzoni da spiaggia deturpata, Brondi torna con un nuovo, attesissimo lavoro. Il primo album aveva colto perfettamente lo zeitgeist di una generazione disillusa, entrando nell'immaginario collettivo italiano, vendendo la ragguardevole cifra di 10.000 copie e meritando il Premio Tenco.  Venerdì 10 dicembre, infine, alle ore 22 al Circolo Renfe i Tre allegri ragazzi morti (dub version), con la presentazione nuovo disco Primitivi Del Dub. Paolo Baldini e la sua Alambic Conspiracy hanno preso in mano il master audio di Primitivi del futuro, disco uscito ad inizio 2010 per La Tempesta con cui Tre allegri ragazzi morti hanno scoperto nuovi aspetti della loro scrittura. Per informazioni contattare Ferrara sotto le Stelle 0532-241419.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro