Menu

I Babbi Natale non salvano il cinema

La sfida sotto l'albero vinta da Aldo, Giovanni e Giacomo, mai così in basso le presenze

FERRARA. Mai così basse le presenze a Natale nelle sale ferraresi. Sotto l'albero è arrivata un'amara sorpresa, che accentua la difficoltà di un settore che sta navigando a vista, in balia degli eventi e della concorrenza. C'era sentore di crisi, ma non si pensava di queste proporzioni. Rispetto allo scorso anno sono stati quasi 7.400 gli spettatori mancanti all'appello nei cinema cittadini. Un crollo che ha varie spiegazioni, a cominciare dalla delicata congiuntura economica, ma i produttori non sono immuni da colpe per la programmazione.

La sfida di Natale è stata vinta a Ferrara dalla banda dei Babbi Natale con il trio Aldo, Giovanni e Giacomo. Il cinepanettone di Neri Parenti, dopo alcuni anni deve accontentarsi del secondo posto, ed è un segno anche di cedimento e di stanchezza per un genere che per tanti anni a Natale era una vera sicurezza. Ma la debacle più significativa la fanno registrare i cartoni animati. "Rapunzel, l'intreccio della torre", cinquantesimo film d'animazione della Disney è arrivato solo decimo. Ha deluso anche "Megamind" la proposta della Dreamworks solo un quinto posto nonostante una programmazione più fresca. Non ha fatto meglio la tartarughina Sammy nonostante il fascino del 3d. Ogni Natale il cartone animato era un evento, adesso sta diventando un pasticcio per colpa dell'eccessiva concorrenza. Tra i prodotti hollywoodiani si attendeva di più dal thriller "The tourist" con la coppia glam Angelina Jolie e Johnny Depp che conquista il podio alle spalle dei due film comici italiani. Silvio Muccino ha poi battuto Sergio Castellitto nel derby della commedia intellettuale.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro