Quotidiani locali

Tutti vogliono Pierotti, stesso nome per Pd e Pdl

A Comacchio i due partiti, e ora anche Fli, cercano lo stesso candidato L’Idv: non faremo parte di coalizioni basate su inciuci e accordi sottobanco

 

COMACCHIO

Anche il Pdl vuole Alessandro Pierotti come candidato a sindaco. “A conclusione dell’incontro che si è tenuto lunedì sera fra la delegazione del Pdl e quella dell’Onda” è stato deciso “di sostenere la candidatura di Pierotti a sindaco di Comacchio”, si legge nella nota inviata dall’ufficio stampa della forza politica. «E’ stato un incontro ricco di contenuti - dice il sindaco uscente Paolo Carli - Da parte nostra la decisione è stata presa, adesso vedremo cosa ha intenzione di fare l’Onda. Avremmo puntato su Pierotti anche due anni fa, crediamo nelle sue capacità». «Certamente - aggiunge Carli - chi diventerà sindaco di Comacchio dovrà assumersi grandi responsabilità, la situazione è difficile e far cadere la giunta prima del tempo ha creato solo danni e disagi ai cittadini». Questa sera, intanto, il Pd incontrerà l’Onda per la seconda volta anche se al momento non sembra siano state prese decisioni importanti. I vertici del partito continuano a vedere l’alleanza con Pierotti e la sua candidatura come l’unica strada che potrebbe portare dritti alla vittoria, ma una parte dell’assemblea ha tirato il freno e non vuole certo andare avanti. Per una volta, comunque, parte del Pd e Pdl vedono nella stessa persona il candidato ideale, colui che incarna, evidentemente, il modello ideale di politica in questo momento a Comacchio. Tra i più “piccoli” il fermento è tanto. Enrico Brandani, capogruppo Fli nel consiglio comunale di Ferrara, ieri mattina ha portato un saluto alla Commissaria straordinaria Niglio, insieme ai referenti comunali del gruppo di Futuro e Libertà, Alessandro Mezzogori ed Antonio Amadei. Anche per il terzo polo questi sono giorni di fitti incontri politici con imprenditori locali e professionisti, mentre venerdì le segreterie provinciali di Fli e Udc si incontreranno «per dare forma al progetto politico, concentrando le attenzioni su Comacchio», ha spiegato Brandani, assicurando in funzione di questo, la propria presenza sul territorio tutti i sabati mattina. Il nome del candidato era già trapelato nei giorni scorsi: «Pierotti è un nome che ci piace, un usato sicuro - prosegue Brandani- per l'elettorato moderato. Ma spetta a lui l'ultima parola». Ad accompagnare Brandani in Comune, l'ex-consigliere comunale del Pdl Mario Barillari.

Da parte sua l’Italia dei Valori fa sapere che non farà parte “Di coalizioni fondate su inciuci, accordi sottobanco e politici riciclati. I due maggiori partiti hanno clamorosamente fallito”. Idv lancia l’appello per l’alternativa alla vecchia politica.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia la Nuova Ferrara
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana