Quotidiani locali

Bullseye, un camion pieno di rock

Il gruppo nato nel 2007

Trasporto eccezionale di musica 'Made in Fe' con i Bullseye che amano definirsi una band da camion rock. Grunge, blues e rock'n roll è la commistione di generi cui il gruppo musicale fa riferimento e che piace al suo pubblico. Nati nel 2007 all'interno di un progetto musicale inedito, i cinque componenti si sono ritrovati per suonare assieme e dare forma e sostanza ad un'idea.

«Venivamo tutti da esperienze diverse, quasi opposte – ricorda il bassista Germano Rolfini - perlopiù da tribute band. Ci siamo accorti che non ci bastava e che avremmo voluto suonare brani nostri».

La prima formazione di cinque anni fa, però, non aveva nulla a che fare con l'attuale. «Inizialmente, io e il chitarrista Nicola Covezzi abbiamo voluto creare non necessariamente qualcosa di nuovo, ma aperto a diverse contaminazioni e alle sensazioni del momento; la nostra band ha completato la sua line up soltanto nel 2010 con l'ingresso degli ultimi due componenti. Si canta rigorosamente in inglese per raccontare le tematiche preferite dal gruppo. Il disagio giovanile e i problemi della quotidianeità sono gli ingredienti basilari dei nostri testi – continua Rolfini - vogliamo che il nostro pubblico si senta vicino ai nostri racconti e che si possa identificare nelle canzoni». Tutto però, non sarebbe stato possibile senza Roy Davison, il cantante di madrelingua inglese che mette voce e dizione a tutti i brani, rendendoli ancor più credibili. «Senza di lui – ammette Rolfini - non sarebbe stato possibile andare avanti, è quello di cui avevamo bisogno e siamo molto contenti di averlo tra i nostri».

Tra le cose davvero insolite per una composizione musicale nata nei garage e balzata sul palco per le performance dal vivo, è l'età che svaria dai 24 anni ai 49 anni, oltre che la provenienza con due membri di Copparo e gli altri dalla città. «La cosa può risultare insolita – spiega - ma non più di tanto se si intuisce la passione di tutti e cinque per la musica». I 'fab five' ferraresi, come potrebbero esser definiti, hanno una spiegazione anche per il genere scelto. «L'espressione camion rock, deriva da ciò che suoniamo e che vogliamo arrivi alla gente, come il rumore di un camion inseguito da una moltitudine di bufali ubriachi unito dal suono delle chitarre».

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia la Nuova Ferrara
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.