Quotidiani locali

Pienone e applausi per Allevi

L'Alieno strega ancora Ferrara

E’ ripartito in tour dopo aver conquistato i teatri d’Europa e non poteva ignorare il Comunale di Ferrara, che ieri sera lo ha accolto con il consueto calore. Giovanni Allevi, il compositore-pianista in jeans e maglietta ha incassato un nuovo successo nella città estense, un ulteriore tutto esaurito che va ad aggiungersi a quelli già fatte registrare nelle date italiane ed europee nel suo “Alien world tour”. “Alien” come il suo ultimo album, dal quale Allevi ha tratto la maggior parte dei brani proposti nel corso della serata, a partire da “Secret love” e “Tokyo station” fino a “Giochi d’acqua”, ma senza mancare incursioni in successi meno recenti e altrettanto emozionanti per i fan che da tempo lo seguono come “L’orologio degli dei” e “Come sei veramente”. E’ un po’ alieno forse Allevi lo è veramente per il suo modo di approcciare la realtà che lo circonda, e soprattutto, per saper reinterpretare la musica classica con una vena al tempo stesso melodica e romantica che sembra, diversamente dalla musica colta più concettuale e sperimentale, incontrare i gusti del pubblico e toccarne le corde più profonde. come la platea ferrarese ha ampiamente “certificato” al termine di ogni brano eseguito.


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

In edicola

Sfoglia la Nuova Ferrara
su tutti i tuoi
schermi digitali. Il primo mese è gratis.

Abbonati Prima Pagina
ilmiolibro

Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana