Quotidiani locali

Tanti big della musica per Ferrara

Da Bruxelles all’Emilia Romagna: solidarietà e partecipazione varcano il confine per la ricostruzione

FERRARA. Vivere e lavorare all’estero ma mantenere salde le proprie radici e il senso di appartenenza; non si tratta di campanilismo fine a se stesso, ma bensì di affetto per la propria terra. Stefania Succi, ferrarese che vive a Bruxelles, ha sentito fin da subito la necessità di dare un aiuto concreto agli amici, ai concittadini e a tutti gli emiliani; prede indifese del terremoto. Idee, ipotesi, supposizioni, proposte e suggerimenti; da questo mix di menti e di voci è nato “Be UP! Brusselles for Emilia Romagna”, concerto di beneficenza il cui ricavato verrà devoluto alle località terremotate. L’evento si terrà nella capitale belga (in una data non ancora definita) tra il 7 e 12 luglio e il programma del concerto, che verrà divulgato a breve, prevede la partecipazione di diversi artisti sia italiani che belgi. Un intreccio di Paesi, popoli e culture in nome della solidarietà. Il team che organizza il “Be UP!” è composta da sei giovani (prevalentemente emiliane), che stanno dando voce ad oltre 590 persone residenti nella capitale europea che, in meno di una settimana, si sono attivate dando supporto di ogni genere per la realizzazione in tempi brevi del concerto benefico. Il popolo del web sta diffondendo la notizia attraverso blog, social network, forum e siti, facendola rimbalzare da una parte all’altra della rete. Nei messaggi, tradotti in diverse lingue per raggiungere più gente possibile, si legge chiaramente che il “Be UP!” vuole essere:«Un evento fatto di persone per le persone, senza colore politico». Niente sinistra, destra e nemmeno centro dunque per questo appuntamento che vuole rimanere puro e non rivendicare uno schieramento politico. Artisti e musica sono da sempre un binomio vincente quando si tratta di aiutare la gente. E’ stato così per il Live Aid dell’85 (concerto organizzato da Bob Geldof per l’Africa), per la hit “We are the world” che ha visto schierati in prima fila alcuni dei più grandi nomi della musica. A livello nazionale, per il terremoto dell’Aquila Jovanotti, insieme ad altri artisti, incise il singolo “Domani”; Mannoia, Pausini e Elisa realizzarono un concerto al femminile per l’Abruzzo e, il prossimo 25 giugno, il Dall’ara di Bologna ospiterà un concerto benefico con vari artisti emiliani. Tutti eventi di grande richiamo e “Be UP!” si prepara a entrare, con loro, negli annali.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare