Quotidiani locali

Voleva uccidersi, salvato in extremis

L’uomo aveva già assicurato il cappio alla scala antincendio delle scuole De Pisis. La polizia lo ha dissuaso dopo mezz’ora di trattative insieme a vigili del fuoco e 118

Aveva già il cappio al collo, aveva fissato la corda alla ringhiera ed era pronto a lasciarsi cadere dalla scala antincendio della scuola De Pisis, in via Krasnodar. A convincerlo a desistere, parlandogli e rassicurandolo per oltre mezz’ora, sono stati gli agenti delle Volanti che insieme ai vigili del fuoco e al personale del 118 erano accorsi su segnalazione dell’ex compagna dell’uomo.

E’ accaduto ieri, pochi minuti prima della mezzanotte. L’uomo, un ferrarese di 46 anni che vive poco distante dalla scuola, poco prima aveva telefonato alla sua ex, dicendole che voleva farla finita. Una dichiarazione che la donna ha preso tutt’altro che alla leggere, dal momento che il 45enne sta attraversando un periodo di profonda depressione e disagio psicologico.

Ha così chiamato il 113, e la centrale operativa della Questura ha subito girato la chiamata anche ai vigili del fuoco e al 118. I soccorsi sono arrivati appena in tempo, e la trattativa che ne è seguita è stata molto delicata: una parola sbagliata, una nota fuori posto e l’uomo in un attimo avrebbe potuto lasciarsi cadere. Per fortuna gli argomenti degli operatori hanno fatto breccia nei propositi del 45enne, che è stato raggiunto e accompagnato all’ospedale dove, dopo una visita psichiatrica, è stato ricoverato in Diagnosi e Cura.


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia la Nuova Ferrara
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana