Quotidiani locali

Morto nel night club, si pensa ad un malore

Oggi l’autopsia che chiarirà le cause della morte del 18enne Denny Soriani

Punta forte sull’ipotesi del malore, l’indagine aperta sulla morte di Denny Soriani, 18 anni - ne avrebbe compiuti 19 a settembre - trovato senza vita nella tarda serata di sabato dietro il bancone del night club di Santa Maria in cui lavorava. E’ questa la sensazione che si respira tra gli inquirenti: la procura della Repubblica e i carabinieri, che hanno preso in mano gli accertamenti sin dalle prime battute. Il che non toglie, chiaramente, che ci siano ancora molti aspetti della vicenda sui quali è importante gettare luce. Interrogativi a cui sarà l’autopsia a cercare di fornire una risposta e il sostituto procuratore della Repubblica Sabrina Duò, titolare del fascicolo immediatamente aperto sul caso, ha deciso di disporre l’esame. L’affidamento dovrebbe arrivare già nella giornata di oggi. Il professionista scelto è il medico legale di Ferrara Lorenzo Marinelli, abituale consulente della procura e quindi esperto in casi del genere. Pare che il mandato che gli verrà dato sarà ad ampio spettro: vale a dire che il suo responso sarà fondamentale per cercare di capire la data della morte, la causa e, nel caso che sia confermata l’ipotesi di un malore fulminante, anche cosa avrebbe potuto procurarlo. Si tratterà, con ogni probabilità, di accertamenti piuttosto lunghi e complessi. Ma determinanti per gettare luce su quanto accaduto.

Intanto, sempre la procura della Repubblica, ha disposto l’audizione - chiaramente unicamente come persone che potrebbero avere informazioni sui fatti utili per gli inquirenti - di varie persone, tra quante conoscevano e stimavano il giovane. Lo scopo è quello, appunto, di capire se nella sua storia clinica ci potessero essere episodi o circostanze in grado di spiegare la morte improvvisa.

Ancora da fissare, chiaramente, la data dei funerali, dal momento che, prima di rilasciare il nulla osta, la procura dovrà avere concluso gli accertamenti autoptici. Nella giornata di domenica, poco dopo avere subito la tremenda notizia, comunicata verso le quattro del mattino dai carabinieri, i familiari avevano espresso la propria perplessità a fonte dell’ipotesi del malore. Due i motivi alla base di questo atteggiamento. In primo luogo, il fatto che la madre avesse visto, a quanto ha spiegato, il giorno prima della tragedia, il figlio litigare con qualcuno al telefono. Alla richiesta di spiegazioni, Denny avrebbe detto di aver avuto un diverbio con un uomo sui 50 anni.


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia la Nuova Ferrara
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.