Quotidiani locali

comacchio

“Adotta un’aiuola” Pubblico e privato si danno una mano

COMACCHIO. Grazie alla proposta presentata dal movimento “Comacchio è turismo”, è partita in questi giorni la convenzione per gli interventi di sistemazione, cura e manutenzione di aiuole o aree...

COMACCHIO. Grazie alla proposta presentata dal movimento “Comacchio è turismo”, è partita in questi giorni la convenzione per gli interventi di sistemazione, cura e manutenzione di aiuole o aree verdi pubbliche.

“Adotta un'aiuola” è il nome della campagna avviata in stretta collaborazione tra l'amministrazione comunale e gli imprenditori soci di “Comacchio è turismo”, approvata nei giorni scorsi dalla giunta comunale.

«Sono diciotto le aiuole che verranno abbellite e gestite dai privati, grazie a questa convenzione - ha commentato il sindaco Marco Fabbri - senza comportare spese a carico dell'amministrazione comunale, ma consentendo ai privati che se ne prendono cura di inserire il loro sponsor, così come prevede il Regolamento per la tutela del Verde pubblico e privato, recentemente adottato dalla Commissaria straordinaria».

La delibera approvata mercoledì 11 luglio dalla giunta comunale prevede che gli imprenditori di “Comacchio è turismo” dispongano della concessione delle aree per almeno tre anni, tenuto conto dell'investimento necessario. Per conferire segnali tempestivi alla convenzione stipulata, dal momento che la stagione estiva è già da tempo avviata, la delibera di giunta è stata approvata con l'immediata eseguibilità.

«Il territorio con le sue aree verdi ha una rilevanza estetica e comunicativa strategica - conclude il sindaco - ed il progetto “Adotta un'aiuola” procede in questa direzione. Siamo soddisfatti di poterlo far decollare da subito». Per ulteriori informazioni rivolgersi al Comune di Comaacchio oppure direttamente al movimento “Comacchio è turismo”.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie