Quotidiani locali

cento

Parroco nella trincea di Scampia

Don Aniello Manganiello ha raccontato la sua dura esperienza

CENTO. Per 16 anni a Scampia, in guerra con la criminalità organizzata, ma lasciando sempre aperti spiragli di accoglienza e comprensione.

Don Aniello Manganiello ha portato al Lions Club di Cento la sua profonda testimonianza di parroco in una terra soffocata dalla camorra, a cui non si è arresa. Su invito del presidente Diego Contri, don Aniello, parroco a Scampia dal 1994 al 2010, ha presentato martedì sera all'hotel Europa, tra fragilità e povertà, coraggio e paura, non solo il libro scritto con Andrea Manzi Gesù è più forte della camorra (Rizzoli), ma soprattutto alcuni significativi episodi vissuti a Scampia. Da quando ha dovuto affrontare, faccia a faccia, tre camorristi che rubavano l’acqua all’istituto don Guanella a quando veniva chiamato delle famiglie mafiose per l'estremo saluto alle vittime. Ai 50mila studenti incontrati quest’anno come ai Lions, don Aniello ha chiesto di «Metter in atto quella resistenza silenziosa che punta a danneggiare i guadagni delle mafie. Dalla distribuzione delle slot machine ai compra oro, almeno il 50% sono aperti dalla criminalità organizzata; e a Cento, mi ha detto un maresciallo dei carabinieri alcuni giorni fa, il 60% dell’edilizia è stata realizzata da tre ditte di Giuliano in Campagna, in odore di camorra casalese e una di queste è stata sciolta. Ma questo è un fenomeno presente in tutta Italia. Occorre parlare e denunciare».

Una storia di speranza, di riscatto degli irrecuperabili, di conversioni a Cristo e al Vangelo: «In una terra che vive di pregiudizi, dove non ci sono iniziative delle istituzioni per favorire il lavoro, dove si promuove il boss e si boccia la vita, occorre dare pane e Vangelo». ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia la Nuova Ferrara
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana