Menu

Vai alla pagina su Il caso Aldrovandi

Il Capo dello Stato: sapremo reagire a polemiche indiscriminate sulla Polizia

«Sapremo reagire, lo faccio io stesso in questo momento, a polemiche indiscriminate nei vostri confronti. Ma quando qualcuno si erge malamente a vostra difesa non è ciò di cui avete bisogno. Voi...

«Sapremo reagire, lo faccio io stesso in questo momento, a polemiche indiscriminate nei vostri confronti. Ma quando qualcuno si erge malamente a vostra difesa non è ciò di cui avete bisogno. Voi avete bisogno di una convinta, seria e forte rivendicazione di rispetto per il lavoro che svolgete e per il sacrificio che compite». Così il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel corso dell’incontro con gli allievi degli istituti di formazione della polizia, dopo le polemiche sul caso Aldrovandi. «Le disdicevoli intemperanze che ci sono state e alle quali ho risposto molto duramente vanno ricondotte nella loro giusta dimensione, conseguenza di una sofferenza del personale legittima ma rappresentata in modo non accettabile». Ad affermarlo è stato il capo della Polizia, Alessandro Pansa, dicendosi «convinto che tutte le forze sindacali, che svolgono una funzione insostituibile, possano con un’analisi più serena di quanto è accaduto ritrovare la tranquillità e l’unità necessarie a tutelare sempre meglio i poliziotti. Può capitare - ha concluso Pansa - che in sede sindacale, da parte di qualcuno, si alzino i toni in modo non condivisibile ma quelle stesse persone, quando indossano la divisa e svolgono le loro mansioni, non hanno alcun cedimento o alcuna perplessità».

Sono parole che sono state accolte positivamente dal segretario Sap, Gianni Tonelli: «Si tratta di un segnale importante - ha detto a proposito dell’intervento di Pansa, con il quale c’è stata una dura polemica - però non si devono dimenticare i veri problemi degli uomini e delle donne in divisa». Che sono, ha ricapitolato, «la chiusura dei presidi, il taglio delle risorse, gli stipendi fermi da cinque anni, la necessità di ridurre il numero delle forze dell’ordine, l’esigenza di prevedere nuove regole d’ingaggio per l’ordine pubblico e in genere per i servizi di polizia».

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro