Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il parco scatena la polemica

MIGLIARINO. Il parco comunale di Migliarino versa in condizioni poco decorose. Al fine di segnalare l’attuale situazione Roberto Manzoli (l’ex vicesindaco, oggi capogruppo del gruppo consigliare...

MIGLIARINO. Il parco comunale di Migliarino versa in condizioni poco decorose. Al fine di segnalare l’attuale situazione Roberto Manzoli (l’ex vicesindaco, oggi capogruppo del gruppo consigliare misto) ha rivolto un’interpellanza all’assessore all’ambiente Tosi. Nell’interpellanza Manzoli sottolinea il fatto che «l’ultimo intervento di sola e parziale pulizia dell’area citata è stata attivata dal sottoscritto quando ancora era assessore-vicesindaco del Comune di Fiscaglia mediante l’interv ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MIGLIARINO. Il parco comunale di Migliarino versa in condizioni poco decorose. Al fine di segnalare l’attuale situazione Roberto Manzoli (l’ex vicesindaco, oggi capogruppo del gruppo consigliare misto) ha rivolto un’interpellanza all’assessore all’ambiente Tosi. Nell’interpellanza Manzoli sottolinea il fatto che «l’ultimo intervento di sola e parziale pulizia dell’area citata è stata attivata dal sottoscritto quando ancora era assessore-vicesindaco del Comune di Fiscaglia mediante l’intervento del gruppo spazzamento che operava nella località di Massa Fiscaglia con la raccolta di oltre venti sacchi di immondizia e di ramaglie; è improcrastinabile una buona potatura degli alberi presenti, non solo per la necessaria cura delle piante ma anche - scrive ancora Manzoli - per evitare cadute pericolose di rami; è evidente anche la necessità di provvedere alla messa in opera di nuovi giochi per bambini e alla rimozione di ciò che resta di altri che, di fatto, risultano pericolosi; l’intervento della cooperativa sociale Aro si limita al solo svuotamento dei cestini presenti nel parco in alcune giornate della settimana e risulta insufficiente».

©RIPRODUZIONE RISERVATA