Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

L’assessore Mattioli è pronto a lasciare

Fiscaglia, la maggioranza però ne uscirebbe rafforzata Tuffanelli potrebbe passare dall’opposizione in giunta

FISCAGLIA. La giunta fiscagliese sembra non trovare pace. Dopo l’uscita di scena del vice sindaco Roberto Manzoli il sindaco Sabina Mucchi potrebbe perdere un’altra pedina. Si tratta ex vice sindaco di Migliarino ed deattuale assessore Marco Mattioli, che detiene le deleghe alla Cultura, manifestazioni, turismo, politiche giovanili e decentramento. Ufficialmente Mattioli si dimetterebbe a causa di impegni personali che non si concilierebbero più con le molteplici attività richiste ad un a ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

FISCAGLIA. La giunta fiscagliese sembra non trovare pace. Dopo l’uscita di scena del vice sindaco Roberto Manzoli il sindaco Sabina Mucchi potrebbe perdere un’altra pedina. Si tratta ex vice sindaco di Migliarino ed deattuale assessore Marco Mattioli, che detiene le deleghe alla Cultura, manifestazioni, turismo, politiche giovanili e decentramento. Ufficialmente Mattioli si dimetterebbe a causa di impegni personali che non si concilierebbero più con le molteplici attività richiste ad un assessore. Mattioli potrebbe dimettersi non solo da assessore ma anche dal consiglio. Una mossa che più d’uno a Fiscaglia e dintorni dicono essere stata studiata a tavolino. L’attività data da Mattioli in seno alla giunta finora è stata assai limitata, forse a causa di impegni lavoratori e personali e con la sua uscita di scena la giunta che può contare su una maggioranza composta da 7 persone ne uscirebbe rafforzata. Come? In giunta entrerebbe Gianni Tuffanelli ex candidato sindaco del M5 S ed ex componente nella giunta Malacarne a Massa Fiscaglia ed attuale consigliere di minoranza come indipendente assieme a Barbieri, Bertelli, Ilaria Dal Folco, Manzoli e Stefania Orlandini (sei in totale). Se Tuffanelli entrasse la giunta Mucchi potrebbe contare su una maggioranza a 8 e nel contempo ne risulterebbe indebolita la minoranza che scenderebbe a quota 5 oltre al fatto di poter contare su un esponente di Massa Fiscalia. Anche nel caso in cui Mattioli si dimettesse dal consiglio non vi sarebbero problemi nel senso che in consiglio entrerebbe la prima dei non eletti nella lista di maggioranza ovvero Melissa Romani di Migliarino. Lo stesso Tuffanelli afferma di non saperne nulla. «Nessuno mi ha interpellato». E se qualcuno lo facesse? «Vedremo» risponde sibillino.