Quotidiani locali

A Lagosanto l’addio alla 66enne Oriana Bigoni

LAGOSANTO. Nonostante il caldo torrido, sono state centinaia le persone che ieri hanno voluto salutare per l'ultima volta Oriana Bigoni, la 66enne di Lagosanto, morta lo scorso lunedì, a seguito di...

LAGOSANTO. Nonostante il caldo torrido, sono state centinaia le persone che ieri hanno voluto salutare per l'ultima volta Oriana Bigoni, la 66enne di Lagosanto, morta lo scorso lunedì, a seguito di un incidente stradale verificatosi sulla Statale Romea, all'altezza dell'incrocio di Rotta Zambusi. Il feretro di Oriana è giunto sul sagrato della chiesa parrocchiale di Santa Maria della Neve, accompagnato dalle note dell'Ave Maria di Schubert, dove ad attenderlo vi erano già tantissime persone che hanno voluto porgere le condoglianze alla figlia Marica ed al marito Iglis, che porta sul viso la testimonianza del tragico incidente costato la vita alla moglie ed un suo ferimento.

A celebrare la messa, caratterizzata da una toccante omelia, incentrata sulla fede e sulla speranza, sulla forza della consolazione nella gloria del Signore, il parroco di Lagosanto, don Massimo Cavalieri. Al termine della messa, all'uscita della chiesa, si è formato un lungo corteo che ha accompagnato il feretro di Oriana fino al cimitero dove ha avuto luogo la sepoltura nella tomba di famiglia. L'ultimo saluto ad Oriana, di fronte ad una popolazione ancora incredula ed attonita di fronte a quanto accaduto, ad una famiglia conosciuta e ben voluta a Lagosanto, ha portato ancora una volta la gente a puntare l'attenzione sulla pericolosità dell'incrocio che da Lagosanto porta alla Romea, ovvero Rotta Zambusi, dove la 66enne ha perso la vita e dove si sarebbero dovuti effettuare lavori di messa in sicurezza che mai sono stati eseguiti. Intanto il lavoro del gruppo, nato in seguito alla morte di Oriana, per sensibilizzare, chi di competenza, sul tema della sicurezza stradale, continua il proprio percorso.

Maria Rosa Bellini

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon