Quotidiani locali

Sette auto a fuoco nel parcheggio

Lagosanto, le fiamme da una Clio appena comprata, forse per un corto circuito nel vano motore. Momenti di paura

LAGOSANTO. Paura, ieri attorno alle 13.30, all’ospedale del Delta di Lagosanto: nel parcheggio una macchina ha preso fuoco, gli pneumatici sono scoppiati facendo temere al peggio, e intanto le fiamme nel giro di pochi secondi hanno avvolto altre tre vetture.

Dal motore di una Renault Clio, acquistata nuova da circa due mesi, alimentata a Gpl, per cause che ora sono al vaglio dei vigili del fuoco del distaccamento di Codigoro, si sono sviluppate le fiamme forse a causa di cortocircuito, fiamme che hanno avvolto altre sei vetture in sosta, distruggendone 3 e danneggiando le altre. Il rogo nel parcheggio che si trova vicino all’accesso del Pronto Soccorso ed a quell’ora era particolarmente affollato di auto in sosta, sotto un sole rovente, perché era in vigore anche l’orario di visita ai pazienti ricoverati, oltre che il normale svolgimento delle attività sanitarie. L’esplosione e le fiamme che si sono sviluppate dalla Clio, di proprietà di una pensionata residente a Migliarino, hanno presto coinvolto anche altre vetture. Ad andare completamente distrutte una berlina Saab di proprietà di una donna residente a Comacchio, che si trovava ad assistere ed a far visita ad un paziente ricoverato in ospedale, un fuoristrada Subaru ed un altro Mitsubishi di proprietà di una persona che si trovava all’ospedale per necessità e l’altro di una dottoressa che opera all’interno del nosocomio ed una Fiat Ducato, di proprietà di una giovane mamma, residente a Santa Maria Maddalena, che al momento del rogo si trovava al pronto soccorso con uno dei suoi figli, per una visita urgente. Sul posto sono immediatamente intervenuti due mezzi dei vigili del fuoco del distaccamento di Codigoro, che hanno impiegato oltre un’ora prima di aver ragione delle fiamme e rendere sicuro lo spostamento dei veicoli ed i carabinieri della stazione di Codigoro, che hanno rintracciato alcuni dei proprietari delle vetture, mentre altri hanno visto i propri mezzi andare a fuoco ed hanno aspettato che le fiamme fossero domate per constatare, amaramente, che dei propri mezzi di trasporto c’era rimasto ben poco. La proprietaria della Renault Clio alla vista della propria auto, ha avuto bisogno del sostegno dei carabinieri, accusando un lieve malore.Nel sentire l’esplosione (delle gomme) molte persone si sono recate fuori dall’ospedale, impaurite, per cercare di capire cosa fosse successo. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Verso le 15.30 il parcheggio era stato sgomberato dalle auto distrutte e danneggiate e poco dopo è tornato utilizzabile.

Maria Rosa Bellini

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon