Quotidiani locali

“Progresso e Solidarietà” fra impegno e nuove idee

Tresigallo. Presentata la lista che ha come candidata sindaco Paola Pusinanti «Vogliamo amministrare in modo diverso, partendo dalle cose buone fatte»

TRESIGALLO. Impegno, esperienze, nuove idee. E' lo slogan della lista Progresso e Solidarietà per Tresigallo di centrosinistra con candidata sindaco Paola Pusinanti, che ha presentato la sintesi del proprio programma in quindici azioni principali, giovedì sera in un affollato incontro al Teatro del '900. Tra il pubblico c'erano anche esponenti della lista alternativa guidata da Andrea Brancaleoni. Nell'occasione sono stati presentati i candidati della squadra della Pusinanti tra molti i giovani o alla loro prima competizione amministrativa: Alessandro Sarti, Matteo Sabbieri, Omar Marchetti, Enrico Corazza, Marina Piccinini, Davide Menegatti, Daniela Gugliari, Valeria Cavallini, Jacopo Fabbri, Silvia Romagnoli, Sandra Capozzi, Maurizio Picone per 30 anni comandante della stazione dei carabinieri. Serata iniziata sulle note del brano Viva l'Italia di De Gregori e conclusa con l'Inno di Mameli. C'erano inoltre il sindaco uscente di Formignana Marco Ferrari con la candidata sindaco Laura Perelli, il segretario provinciale del Pd Luigi Vitellio che ha invitato gli elettori a votare la lista e ringraziato il sindaco uscente Dario Barbieri del lavoro svolto. Barbieri ha detto tra l'altro che «per l'inaugurazione della nuova Galleria del Teatro del ‘900, il 20 maggio ci sarà la probabile presenza del ministro Dario Franceschini».

La candidata ha parlato dei punti in programma: sul comune al servizio dei cittadini, politiche sociali e sanitarie, lavoro e attività produttive, territorio e agricoltura. Ambiente, Città del '900, lavori pubblici, sicurezza, associazionismo, giovani, scuola, cultura, sport, frazioni, riorganizzazione istutuzionale.

Partiranno importanti lavori in viale Roma e nelle frazioni: il rifacimento della piazza di Rero e lavori a Roncodigà e un nuovo presidio sanitario. Quindi la Pusinanti ha sottolineato di «voler amministrare in modo diverso, ma partendo però dalle buone cose fatte in questi cinque anni, sempre col forte dialogo coi cittadini». E in tema di fusione: «Non ho mai detto che ero a favore di una fusione solo dei sei comuni dell'Unione: anzi da tempo siamo in forte collaborazione a due con Formignana. Ma la fusione deve essere una scelta consapevole: con prioritaria condizione di salvaguardare l'identità di Tresigallo. Non sarà decisa nessuna fusione senza il coinvolgimento delle persone: andrà bene quello che voi deciderete. Non si ricorrerà solo al referendum consultivo, previsto dalla legge regionale, ma anche a momenti di confronto coi cittadini, per giungere alla soluzione istituzionale maggiormente condivisa».

Franco Corli

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori