Quotidiani locali

tresigallo - presentata la lista

Scende in campo l’armata Brancaleoni

TRESIGALLO. Con un gioco di parole si è definita "Armata Brancaleoni". Ma dal programma fitto di progetti su vari settori di rilancio della cittadina in particolare su lavoro, sicurezza, giovani, e...

TRESIGALLO. Con un gioco di parole si è definita "Armata Brancaleoni". Ma dal programma fitto di progetti su vari settori di rilancio della cittadina in particolare su lavoro, sicurezza, giovani, e sanità, turismo. E tra i punti ribadendo il no alla fusione a sei comuni dell'Unione: a favore solo col comune di Formignana, eventualmente anche con Jolanda di Savoia. Così è scesa in campo presentando i candidati e un video l'altra sera al Teatro del '900 la lista civica “Noi Siamo per cambiare Tresigallo”: candidato sindaco Andrea Brancaleoni, 53 anni, geometra dirigente d'azienda, sposato con due figli. Si presenta apartitica. Stefano Chendi, Fratelli d’Italia, ha svolto un intervento polemico verso la candidata sindaco del centrosinistra Paola Pusinanti e il vice Mario Ansaloni .

«Con la giunta attuale c'è stato il periodo più' buio per Tresigallo, si sono viste solo promesse -ha detto tra l'altro-se vincerete voi, peggio del Pd non potete fare».

Quindi il candidato sindaco Brancaleoni ha definito la sua squadra di «alta professionalità. Se vinceremo, e credo di sì, si farà bene. La giunta, sindaco a parte, rinuncerà alle indennità: accantonando ogni anno 9 mila euro per un fondo da destinare al territorio». Ogni candidato ha trattato un tema del programma: Rita Canella di lavoro, Nicola Azzalli di agricoltura, mentre era assente per impegni Marco Longhi. Barbara Bolognesi sul turismo. Hanno rimarcato in particolare sulla sicurezza (con nuove telecamere di videosorveglianza , più' punti luce, attenzione e spazio per i giovani, Stefano Giglioli e Mirko Perelli: carabiniere il primo, agente di polizia il secondo, nonché capogruppo uscente di minoranza. Quest'ultimo ha parlato anche di volontariato e associazionismo. A sua volta, Simone Mazzini di lavori pubblici anche nelle frazioni (come rifare la piazza di Rero e lavori a Roncodigà). Di verde pubblico ha trattato Emanuela Marra, di politiche rivolte alla terza età Chiara Storari, di politiche giovanili Cristina Bocchi. Di politiche della famiglia Alessandra Poletti. Di sanità (le lunghe liste d'attesa dei pazienti) l'operatrice Paola Marchi. Domani cena elettorale di autofinanziamento. (f.c.)

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon