Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

A Mesola nasce “Più felici” Un aiuto a persone speciali

L’associazione di promozione sociale creata da sette famiglie del territorio Ragazzi dai 18 ai 35 anni avranno un nuovo supporto e un futuro più sereno

MESOLA. Il salone al piano terra del Castello di Mesola ha ospitato ieri mattina il lancio di una nuova realtà nel panorama delle associazioni di promozione sociale, grazie ad un pranzo a scopo benefico, organizzato in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità. L’associazione “Più Felici”, nata dall’impegno e dall’entusiasmo di 7 famiglie del territorio, si prefigge di promuovere progetti di inclusione sociale rivolti a ragazzi dai bisogni speciali. La mattinata ne ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MESOLA. Il salone al piano terra del Castello di Mesola ha ospitato ieri mattina il lancio di una nuova realtà nel panorama delle associazioni di promozione sociale, grazie ad un pranzo a scopo benefico, organizzato in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità. L’associazione “Più Felici”, nata dall’impegno e dall’entusiasmo di 7 famiglie del territorio, si prefigge di promuovere progetti di inclusione sociale rivolti a ragazzi dai bisogni speciali. La mattinata nella delizia estense è cominciata con la proiezione di video e foto dei progetti, tra i quali il “Play back theatre”, laboratorio teatrale pedagogico, avviato dall'Asp del Delta e con la presentazione della nuova associazione.

«Il nostro intento è quello di occuparci del tempo libero di una decina di ragazzi, dai 18 ai 35 anni, tutti con bisogni speciali. Sono giovani - ha spiegato la presidente dell'associazione Silvia Dal Passo - che tra loro si compensano ed interagiscono. Vogliamo promuovere progetti di agricoltura sociale, in collaborazione con Delta 2000 e con le aziende agricole del territorio. Per non disperdere il percorso avviato dallaAsp- ha aggiunto Slvia - quest’anno ci siamo autofinanziati e con noi c’è anche la psicologa Anna Ruggeri, che segue i ragazzi sino a fine dicembre». La vice presidente dell'associazione “Più Felici” è Rosalba Conventi, ma le fondatrici sono un gruppo di donne tutte animate dalla determinazione e dalla convinzione a realizzare i sogni e le aspirazioni di ragazzi dai bisogni speciali. Il lancio dell'associazione è poi stato accompagnato da un pranzo, a base di specialità del territorio, organizzato dalla Pro Loco di Mesola, il cui ricavato sarà interamente devoluto alla nuova realtà associativa, che si rivolge a tutti i Comuni del Delta. Hanno portato il saluto il sindaco di Mesola Gianni Michele Padovani, la vice sindaco di Goro Marika Bugnoli e l’assessore di Codigoro Cinzia Martellossi. «Sono contento che si sia costituita una nuova associazione - ha dichiarato Padovani - saremo sempre al suo fianco per agevolarli nelle richieste che verranno avanti. Ci attiveremo anche per trovare una sede consona alle loro esigenze». «È un cammino lungo da percorrere - ha aggiunto Bugnoli - ma le istituzioni sosterranno l'associazione, che non poteva trovare termine più azzeccato per il proprio nome. Esprime e da felicità. Noi ci saremo per realizzare le loro idee e i loro progetti». La presidente Dal Passo ringrazia enti ed associazioni che hanno consentito di realizzare l'evento nel castello. Prossimo appuntamento nell'aviosuperficie di Valle Gaffaro l'11 dicembre.

Katia Romagnoli