Quotidiani locali

caso Profughi 

Il Pd va all’attacco di Toselli: sempre più vicino alla Lega

CENTO. «L'atteggiamento illogico del sindaco Toselli sulla questione “accoglienza richiedenti asilo”, non solo non argina gli arrivi in città, ma comporta per Cento una perdita di autorevolezza sui...

CENTO. «L'atteggiamento illogico del sindaco Toselli sulla questione “accoglienza richiedenti asilo”, non solo non argina gli arrivi in città, ma comporta per Cento una perdita di autorevolezza sui tavoli di confronto con prefettura e maggiori istituzioni». Ad entrare sulla questione, dopo la contrarietà del sindaco Toselli rispetto alla proposta di arrivo in Città di 12/14 richiedenti asilo in due abitazioni private di via Ugo Bassi, entro aprile, è il segretario comunale Pd Ivan Greghi: «Essere uomo di governo e delle istituzioni, significa assumersi l'onore e l'onere di compiere scelte. Non entro nel merito della scelta di fronteggiare la proposta di accoglienza in abitazioni private di altri richiedenti asilo, ma dell'illogicità dell'atteggiamento dell'amministrazione Toselli». In linea col primo cittadino centese, anche se ancor più critico, il sindaco di Bondeno Fabio Bergamini. Da qui, Greghi: «Le scelte politiche come le opinioni sono differenti, così come differenti sono destra e sinistra. Con tratti sempre più evidenti, un altro passo avvicina giunta el sindaco centesi alla Lega Nord. Condanno invece, che non ci sia una seria assunzione di responsabilità nelle scelte: non è possibile che Toselli, ancora una volta, voglia nascondersi dietro la scusa del terremoto. Il rifiuto all'accoglienza è scelta ideologica e politica. Il resto è una compagine di governo cittadino che di civico ha ormai ben poco».

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori