Quotidiani locali

bondeno 

Monsignor Vincenzi lascia il suo incarico dopo 57 anni

BONDENO. Il 28 maggio sarà una di quelle date che, difficilmente, la comunità matildea dimenticherà. Quella cioé dell’avvicendamento dei suoi attuali parroci. Perché monsignor Marcello Vincenzi (per...

BONDENO. Il 28 maggio sarà una di quelle date che, difficilmente, la comunità matildea dimenticherà. Quella cioé dell’avvicendamento dei suoi attuali parroci. Perché monsignor Marcello Vincenzi (per tutti, semplicemente “don Marcello”) lascerà il suo incarico, per motivi anagrafici, e si insedierà ufficialmente come nuovo parroco don Andrea Pesci. Il sodalizio tra Bondeno e monsignor Vincenzi, in ogni caso, non si interromperà completamente, perché il sacerdote – assicurano dalla parrocchia Natività di Maria – rimarrà in veste di collaboratore.
Il suo arrivo a Bondeno era avvenuto a metà degli anni ’80, all’indomani della scomparsa di un altro storico sacerdote del territorio, monsignor Guerino Ferraresi. Monsignor Vincenzi seppe farsi subito voler bene dalla sua comunità. Nella quale ha trascorso in totale 32 anni, del suo sacerdozio lungo 57. Come detto, ne prenderà il posto sull’altare, dal 28 maggio, don Andrea Pesci. Presente a Bondeno da quasi quindici anni, durante i quali ha curato numerosissime attività con i giovani, insegnando anche religione nelle locali scuole medie e superiori. In questo storico passaggio di testimone, tra monsignor Vincenzi e don Pesci, sarà presente anche l’arcivescovo di Ferrara-Comacchio, Luigi Negri, a sancire tutta la solennità (nonché la commozione per il paese) di questo momento.
Mirco Peccenini
©RIPRODUZIONE RISERVATA .

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori