Quotidiani locali

Tagliani: a Ferrara e in Emilia sulle discariche siamo in regola, nessun sito "bocciato" dalla Commissione Europea

Il sindaco interviene dopo le polemiche suscitate dopo le dichiarazioni dell'ex pentito di Camorra, Nunzio Perrella

FERRARA. La Commissione europea  ha deciso ieri di deferire l’Italia alla Corte di giustizia dell’Unione Europea per la mancata bonifica o chiusura d 44 discariche che costituiscono un grave rischio per la salute umana e l’ambiente, scrive l'Ufficio stampa del Comune di Ferrara. "Nessuna discarica emiliana, nessuna discarica ferrarese è risultata non conforme", aggiunge la nota, dopo le polemiche suscitate dalle dichiarazioni dell'ex pentito di camorra Nunzio Perrella.

“Una ulteriore conferma - afferma il Sindaco Tagliani – di come abbiamo operato correttamente e nel rispetto delle norme necessarie a proteggere la salute umana e l’ambiente. Mi auguro che il clamore  sollevato   da un ex pentito di camorra sulle due discariche ferraresi (delle quali una chiusa nel 1986  e l’ultima chiusa nel 2004),  trovi giustizia anche grazie all’approfondita indagine e valutazione della Commissione europea, riportando la serenità di una collettività intera e  la buona  immagine di una città che ha eseguito interventi di ripristino ambientale nel rispetto delle normative vigenti da trenta anni a questa parte".

 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

TORNA IL CONCORSO PIU' POPOLARE DEL WEB

Premio letterario ilmioesordio, invia il tuo libro