Quotidiani locali

Il Duomo di Ferrara pronto nel 2027 

Tempi lunghi per il restauro da 14 milioni, a ottobre via le impalcature dalla facciata ma poi torneranno per starci a lungo

FERRARA. «Dieci anni per sistemare definitivamente il Duomo di Ferrara». Sono queste le ottimistiche previsioni di don Stefano Zanella, responsabile dell’ufficio tecnico diocesana, che dal 2012 sta lavorando per rendere agibili le oltre cento chiese devastata dal sisma e ancora impraticabile. L’ammalato numero 1 è il duomo cittadino, nonostante con i lavori di messa in sicurezza all’interno sia stato quasi sempre agibile in questi cinque anni del dopo sisma.

Le ferite sono molto gravi e si prospettano lavori in serie per complessivi 14 milioni, cure costose fino al 2027 (se va bene). Di questi 14 milioni, come ha spiegato don Zanella, 7 arriveranno grazie al contributo del ministero, gli altri 7 dalla Regione, che nell’immediato stanzierà 1,8 milioni.

In sostanza entro ottobre dovrà essere ultimato il lavoro di messa in sicurezza della facciata dal Duomo, intervento complesso che richiede oltre 600mila euro. I lavori sono stati affidati nella prima decade di maggio e interessano solo la messa in sicurezza dell’apparato marmoreo della cattedrale. Ci sono da sistemare delle lanterne che si trovano all’altezza di 30 metri con un ’inclinazione della facciata pari a 46 centimetri fuori piombo.
È stato presentato in regione un progetto per il ripristino strutturale della facciata e del primo transetto.

«Il lavoro si presenta molto complesso - annuncia don Zanella - dopo la conclusione della messa in sicurezza dei punti più delicati della facciata, verranno tolte le impalcature, presumibilmente alla fine di ottobre, purtroppo penso non siamo in grado di fare prime e liberare la facciata per la festa patronale della Madonna delle Grazie. Successivamente verrà presentato un progetto per un vero e proprio restauro del duomo che anche all’interno tornerà alla tinta originale della ristrutturazione settecentesca, non più grigio, ma bianco e oro».

Rimane anche il sogno di sistemare a dovere il campanile del duomo, ma per quest’ultimo, l’attesa sarà ancora più che decennale.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon