Quotidiani locali

Versano soldi al Comune... ma è un errore

BONDENO. A volte può succedere che arrivino nelle casse della ragioneria del Comune importi non dovuti. Come nel caso di due cittadini di Carpi, che hanno versato ben 1.230 euro, per una causale...

BONDENO. A volte può succedere che arrivino nelle casse della ragioneria del Comune importi non dovuti. Come nel caso di due cittadini di Carpi, che hanno versato ben 1.230 euro, per una causale inesistente, ed ora saranno risarciti dall’ente locale. È successo nelle scorse settimane a Bondeno, quando con un bonifico bancario due cittadini carpigiani hanno versato la quota di oltre milleduecento euro, motivando una causale che alla polizia municipale non risultava. O meglio, «con causale non attinente a nessun procedimento in corso a carico dei due soggetti», secondo una determina dirigenziale firmata dal comandate della Polizia Municipale, Stefano Ansaloni. Accertamenti più nel dettaglio hanno permesso di stabilire
che i due cittadini residenti a Carpi avevano semplicemente sbagliato il codice Iban, indirizzando alla polizia municipale dell’Alto Ferrarese
la somma dovuta, in realtà,
ad un altro ente.
Tutto risolto, insomma, dal momento che la determina occupatasi di ristabilire le condizioni di normalità ha previsto una restituzione della cifra erroneamente versata ai due distratti cittadini.
L’ufficio di ragioneria è stato pertanto incaricato di emettere mandato di pagamento,
sempre attraverso conto corrente, per la cifra che era stata versata e che ora verrà restituita a chi, questa volta,
ha pagato per un’infrazione
che non si era verificata.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro