Quotidiani locali

jolexit 

Berra, l’opposizione lancia la proposta della fusione con Ro

BERRA . È sicuramente lo Jolexit l’argomento che sta catechizzando la vita politica del Copparese in questo periodo. Sul tema si sofferma Stefano Bigoni, consigliere leghista di opposizione a Berra....

BERRA . È sicuramente lo Jolexit l’argomento che sta catechizzando la vita politica del Copparese in questo periodo. Sul tema si sofferma Stefano Bigoni, consigliere leghista di opposizione a Berra. «È evidente che l’Unione Terre e Fiumi è un fallimento: evidentemente il progetto di fattibilità non ha funzionato a dovere oppure è stato fatto con troppo superficialità. Sta di fatto che quello che sta accadendo denota una lacuna in quel progetto».

Ma Bigoni pensa a quanto sta succedendo a casa sua... «Noi, piccoli Comuni siamo diventati sudditi di Copparo, più grande delle altre 5 realtà, con problemi ed esigenze diverse. Sarebbe ora che il sindaco di Berra la smettesse di fare il “paggetto” al Comune di Copparo (termine usato da Elisa Trombin, sindaco di Jolanda, ndr) e pensasse una volta tanto al Comune che sta amministrando e trascurando oltremisura. Da tempo mi aspetto che ci si sieda, maggioranza e opposizioni, intorno ad un tavolo per decidere insieme il nostro futuro. Formignana e Tresigallo sembrano ormai destinati alla fusione, Jolanda esce e noi stiamo a guardare. Vedo bene una fusione tra noi e Ro: siamo Comuni simili in tutto, come posizione geografica, numero di abitanti e problematiche da risolvere. Una fusione potrebbe giovare anche in termini di contributi economici per lo sviluppo del territorio. Se questa proposta venisse avanzata il nostro gruppo la voterebbe e avrebbe già la proposta per il nome, “Le terre del Delta del Po”. Ma è ora di muoversi, iniziare a parlarne». (d.m.)

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon