Quotidiani locali

ferrara

Turni serali al cantiere Teatro, su il sipario entro settembre. Nuova scenografia per la facciata

Lavori in corso al Teatro Comunale di Ferrara Ferrara. Turni serali al cantiere Teatro. Su il sipario entro settembre e intanto nuova scenografia per la facciata, teloni artistici di 54 metri per 14 quelli su Corso Giovecca e 36 per 14 quello su Corso Martiri. (video Andrea Rossetti) LEGGI L'ARTICOLO

FERRARA. Un incontro per fare il punto della situazione sui lavori di recupero e il consolidamento post sisma del Teatro comunale, e per presentare il progetto grafico di Lorenzo Cutuli, scenografo al Teatro Comunale, i teloni di copertura delle facciate di corso Giovecca e corso Martiri della Libertà.

Teloni artistici, di 54 metri per 14 quello su Corso Giovecca, e 36 per 14 quello su Corso Martiri, frutto dell’impegno di tutte le imprese che stanno lavorando al recupero dell’edificio, e che donano alla città un aspetto internazionale. Costati 35 mila euro, sono stati installati nelle ultime ore creando l’effetto sorpresa. La presidente del teatro Roberta Ziosi ha colto l’occasione per ringraziare le imprese che stanno lavorando per permettere la riapertura del teatro in settembre. Le maestranze stanno facendo i turni diurni e serali per il ripristino dell’edificio e per non intralciare le attività economiche presenti. «I lavori procedono nei tempi preventivati. Il recupero artistico è notevole anche all’esterno, grazie alla copertura disegnata dal nostro scenografo Lorenzo Cutuli».

Anche l’assessore ai lavori pubblici Aldo Modonesi esprime orgoglio per il cantiere in atto, che già a settembre/ottobre permetterà l’inizio delle rappresentazioni. «Sembrava impossibile, invece la scelta di fare il cantiere e garantire la programmazione sono stati obiettivi centrati. Anche negli altri cantieri in centro, e nei prossimi che andremo ad allestire, si sta facendo lo sforzo di renderli meno invasivi possibili e anche belli. Questo, oltre ad essere un bellissimo cantiere, potrebbe fare scuola nella gestione di altri ponteggi».

Thomas Baglioni e Manuela Menegatti, in rappresentanza delle imprese hanno spiegato che, finito il consolidamento delle volte della platea entro il 15 settembre, «i lavori più difficili sono sul cordolo, e la stessa Regione sarà qui la prossima settimana. Il cantiere non è semplice, si fanno doppi turni diurni e serali e questo ha fruttato. Martedì monteremo una gru nella Rotonda Foschini con un braccio di 42 metri. Il primo step è il 15 settembre, poi andremo avanti completando il resto», evidenziando che dietro il lavoro dei teloni c’è l’impegno di ognuno.

Veronica Capucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie