Quotidiani locali

violenza in città

Gad, tre risse in poche ore, lancio anche di biciclette

Ferrara, intervento dei carabinieri per sedare liti furiose all’ex Mof e in via Cassoli. Davanti alla stazione un giovane colpito con pugni e poi portato all’ospedale

FERRARA. Ancora violenza, liti e risse nella zona del quartiere Gad e della stazione. Il pomeriggio di ieri è stato scandito da una serie ravvicinata di episodi che confermano il clima di tensione e ostilità tra gruppi di stranieri che gravitano nell’area. Il primo atto è avvenuto attorno alle 16.30 in corso Isonzo, e a dare l’allarme sono stati alcuni senegalesi alla vista di quattro nigeriani coinvolti in una furibonda zuffa. In pieno giorno, di fronte agli occhi sbalorditi dei passanti, i quattro hanno perfino fatto ricorso al lancio di biciclette.

La rissa è poi proseguita all’ex Mof, in corrispondenza del passaggio pedonale di via Rampari che conduce al parcheggio. Allertati dalle segnalazioni, sul posto sono arrivati i carabinieri con due pattuglie: i contendenti nel frattempo si erano dispersi, lasciando sul posto borse e portafogli con all’interno anche dei documenti su cui sono in corso accertamenti. Mezz’ora più tardi è andato in scena quello che potrebbe essere il secondo atto della vicenda: un’altra rissa tra altre quattro persone, con pugni sotto il portico davanti al bar Fiorella. Ad avere la peggio un ragazzo straniero di nome Mohamed che ha poi lanciato la richiesta di aiuto e che, in un italiano molto stentato, ha detto ai carabinieri di essere stato picchiato e di essere ferito al volto.

Oltre alla pattuglia è così intervenuta un’ambulanza del 118 che ha caricato e portato il ferito all’ospedale di Cona per essere visitato e medicato. L’ipotesi più probabile è che il giovane fosse uno degli stranieri coinvolti nella rissa tra corso Isonzo e l’ex Mof e che poi dopo la seconda puntata, ferito e spaventato, ha preferito chiedere aiuto per evitare di cadere di nuovo nelle grinfie dei suoi rivali. Venti minuti più tardi, nuova richiesta di intervento alle forze dell’ordine per un’altra violenta lite in strada, la terza nel giro di nemmeno un’ora. Teatro della rissa, viale IV Novembre all’incrocio con via Cassoli. Anche in questo caso, un gruppo di extracomunitari che si stava prendendo a botte e che si è disperso all’arrivo della pattuglia. Sono in corso indagini anche per verificare se i tre episodi siano collegati tra loro e se siano indice, visti gli altri fatti degli ultimi giorni, di una nuova guerra per contendersi il dominio nel mercato dello spaccio cittadino.
 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare