Quotidiani locali

Bloccati i ladri di pezzi di ricambio

I carabinieri arrestano tre persone che stavano rubando in un deposito

CENTO. Ladri di pezzi di ricambio bloccati dai carabinieri. Nella notte tra domenica e lunedì i militari sono riusciti a individuare e arrestare tre malviventi: un ragazzo e una ragazza che stavano cercando di rubare in un deposito di un autodemolitore e un giovane che in centro stava smontando gli pneumatici di un’auto.

Quella tra il 13 e il 14 agosto è stata una lunga nottata per il carabinieri del Centese, che si sono trovati ad avere a che fare con una serie di furti, oltre ai normali controlli stradali.

La nottata dei militari del nucleo operativo dei carabinieri comincia quando, durante un controllo, hanno scoperto che un uomo, 41 anni, bolognese si trovava alla guida con un tasso di alcol superiore ai limiti consentiti dalle leggi vigenti. A quel punto sono scattati la denuncia e il ritiro della patente per il conducente.

Successivamente, i carabinieri della stazione di Renazzo hanno colto in flagrante due cittadini rumeni, un uomo di 25 anni e una donna di 24 entrambi incensurati, che stavano tentando di compiere un furto al deposito di autodemolizioni di Cento. I due sono stati fermati in tempo, ed è stato possibile recuperare la refurtiva, già caricata sull’auto insieme agli arnesi da scasso utilizzati per il colpo. Il tutto è stato immediatamente sottoposto a sequestro e i due sono stati arrestati.

Un terzo intervento ha permesso di sventare un altro furto, questa volta tentato, commesso da un giovane di 29 anni di Cento. I carabinieri del nucleo operativo lo hanno sorpreso mentre cercava di smontare le ruote di un’automobile in viale Libertà a Cento, dandosi poi alla fuga quando ha capito di essere stato scoperto. I militari lo hanno inseguito e catturato, non senza difficoltà, infatti uno di loro ha anche riportato alcune escoriazioni ad un polso e all’avambraccio. Una volta perquisito, l’uomo è stato trovato in possesso di un cric, delle forbici da elettricista, una torcia e perfino 2 grammi di eroina, il tutto sequestrato dai militari. Ora l’uomo è agli arresti domiciliari e si attende il processo in direttissima.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori