Quotidiani locali

TRAGEDIA A FILO

Ciclista travolta e uccisa da un’auto

La vittima è Laura Coatti, aveva 80 anni. L’incidente sulla “Ponte Bastia-Longastrino”. Sgomento in tutto il paese

FILO. Una scarpa e lo specchietto laterale dell’auto sull’asfalto danno il senso drammatico di una nuova tragedia della strada. Un telo bianco che copre quest’altra vittima e tutto attorno i parenti e poco lontano la gente attonita. Questa volta, il teatro della drammatica scena, è stata la Provinciale 10, la Ponte Bastia-Longastrino. Nell’investimento, ha perduto la vita Laura Coatti, 80 enne di Filo, mentre l’uomo che si trovava alla guida di una Fiat Grande Punto blu, un operaio che stava tornando a casa, in via Argine Circondariale Pioppa a sempre a Filo, è rimasto praticamente illeso ma molto provato per quanto gli è capitato.

 Laura Coatti, l'anziana deceduta...
Laura Coatti, l'anziana deceduta nell'incidente

L’incidente si è verificato verso le 19 lungo il rettilineo che attraverso il centro di Filo; Laura Coatti, pensionata, residente sulla medesima via al civico 68, era in sella alla propria bicicletta quando per cause in corso d’accertamento da parte dei carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Portomaggiore, è stata investita della Fiat Grande Punto che procedeva in direzione Longastrino. La pensionata è stata urtata con la parte anteriore destra dell’auto quindi è finita sul parabrezza per poi cadere ai margine delle strada. Essendo l’incidente capitato proprio davanti alle abitazioni del centro della frazione argentana, immediatamente sono stati chiamati i soccorsi giunti con un’ambulanza dall’ospedale Mazzolani-Vandini di Argenta. L’equipe medici, una volta sul posto, ha fatto di tutto pur di tentare di salvare la pensionata purtroppo, tutti i tentativi di rianimare Laura Coatti sono risultati inutili.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del radiomobile di Portomaggiore, gli stessi che, oltre a regolare il traffico (a questo scopo è risultato indispensabile l’aiuto fornito da un carabiniere fuori servizio) avendo notato la gravità dell’incidente, hanno subito richiesto l’intervento del vicecomandante della stazione di Longastrino in qualità di ufficiale di polizia giudiziaria. Come detto, trattandosi di incidente mortale, è stato contattato il magistrato di turno il quale ha disposto il sequestro sia dell’auto e della bicicletta, e al tempo stesso ha provveduto a far trasferire il corpo di Laura Coatti all’Istituto di medicina legale di Ferrara. Eventuali altre decisioni saranno di competenza dell’autorità giudiziaria.

Giorgio Carnaroli

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie