Quotidiani locali

Vai alla pagina su Lavoro

La coop Germoglio perde la gara, senza lavoro dieci disabili

L’appalto dell’Usl va a un’azienda romana, saltano quattordici posti di lavoro.  La coop si occupava di ausili protesici. L’allarme lanciato da Confcooperative

FERRARA. A fine mese, scadrà l’appalto e 14 lavoratori, 10 dei quali con forme varie di disabilità, perderanno il posto di lavoro e saranno costretti a tornare a casa. È la segnalazione fatta da Confcooperative Ferrara che ha intenzione di porre l’accento su questo episodio che mette in primo piano una cooperativa ferrarese “Il Germoglio” che ha perso l’appalto che aveva da molti anni con l’azienda Usl in merito alla manutenzione di ausili protesici.

La particolarità di questi lavoratori è che erano stati inseriti a tutti gli effetti in grado di dare loro lavoro, dignità e un obiettivo quotidiano per cui sentirsi inserire a pino titolo.

«Una società che cresce - scrivono in un nota la cooperativa “Il Germoglio” che ha sede a Ferrara in via Boito e Confcooperative Ferrara - è una società che crede nell’etica del lavoro e nel valore che ogni persona esprime. Sono 14 i lavoratori della cooperativa che a fine settembre perdono il posto di lavoro perché ha vinto la gara una ditta di Roma».

Non si vuole contestare l’appalto, ma segnalare che di questo passo tante altre cooperative sociali potranno in futuro perdere lavoro e con loro i dipendenti che svolgono una professione che ha anche un’importante funzione sociale. Domani, nella sede del Germoglio, il presidente della cooperativa Biagio Missanelli e il direttore di Confcooperative Ferrara, Ruggero Villani, illustreranno la vicende che vede coinvolti questi lavoratori rimasti senza occupazione, tra cui dieci disabili
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista