Quotidiani locali

Ripresi in grande stile i controlli di Polizia alla Gad

Ferrara, ieri sera 4 dicembre gli uffici della Questura con aiuti da Bologna: 56 persone identificate, 3 posti di blocco e 16 negozi controllati. "I controlli proseguiranno"

Riprendono in grande stile i controlli alla Gad Sono ripresi in grande stile, ieri sera 4 dicembre, i controlli della Polizia di Stato in zona Gad, dopo gli ultimi episodi di aggressioni. Sono stati utilizzati rinforzi provenienti da Bologna, con 4 equipaggi del reparto Prevenzione crimine Emilia Romagna orientali e una della Squadra mobile, che hanno dato manforte agli agenti dei vari uffici della Questura ferrarese. Sono state identificate 56 persone, di cui 21 straniere, con 3 posti di blocco e 16 negozi controllati. Nel video di Andrea Rossetti si vedono lo spiegamento di forze e un posto di blocco. "I servizi proseguiranno" dicono in Questura

FERRARA. Non è ancora la ripresa ufficiale della Operazione martellamento, invocata da più parti, ma la vasta operazione di controllo di ieri sera, 4 dicembre, in zona Gad è indubbiamente un segnale da parte della Questura. Sono stati utilizzati rinforzi provenienti da Bologna, 4 equipaggi del reparto Prevenzione crimine Emilia Romagna Orientale e una squadra del reparto Mobile, diretti da un funzionario della Questura con la collaborazione di Ufficio immigrazione, Polizia scientifica e Polizia amministrativa. Gli agenti della Squadra mobile sono stati affiancati per indagini di polizia giudiziaria.

Nell'ambito di questa operazione sono state identificate 56 persone, di cui 21 di nazionalità straniera, effettuati 3 posti di blocco e controllati 16 esercizi commerciali per la verifica del rispetto del Regolamento di Polizia urbana su orari di esercizio e limitazioni imposte alla vendita da asporto di sostanze alcoliche e di quelle in recipienti rigidi, e degli orari di funzionamento degli apparecchi per il gioco lecito con vincita di denaro. I servizi proseguiranno, fanno sapere in Questura.

Ieri pomeriggio è stato denunciato un 22enne nigeriano, fermato dalle Volanti nei giardini del Grattacielo. Il ragazzo aveva fornito una carta d'identità che risultava intestata a un irregolare, per cui è stato portato in Questura per più approfonditi accertamenti. La procedura identificativa Spaid ha confermato le generalità e quindi lo stato di clandestinità, in quanto il suo permesso di soggiorno era scaduto da tempo.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista