Quotidiani locali

lagosanto 

Scuole da rifare ma i tecnici non si trovano

Professionisti cercansi ma non rispondono

LAGOSANTO. Le scuola di via Roma a Lagosanto sono chiuse. Ad inizio anno scolastico i bambini sono stati sistemati nella struttura sul retro dell’edificio, che già ospita le scuole medie. La chiusura è stata necessaria per lavori di consolidamento e miglioramento sismico ed in teoria la macchina dovrebbe essere già in moto. In realtà il Comune ha rispettato tutte le scadenze, ma la prima seduta pubblica della Commissione giudicatrice, prevista per martedì scorso, è stata rimandata a data da destinarsi.

Il motivo? «Molto più semplice di quanto si possa immaginare - spiega il responsabile dell’ufficio tecnico Grigatti - Nessun mistero, non abbiamo membri in Commissione». A quanto pare, il Comune ha dovuto chiamare dei membri esterni perché il personale è carente e i pochi a disposizione sono già impegnati. Anche professionisti di altri enti non hanno dato la disponibilità. «Ci siamo rivolti all’ordine degli architetti come a quello degli ingegneri ma nessuno a quanto pare è disposto a venire».

L’impegno in Commissione è di circa quattro volte nel giro d qualche tempo, e generalmente viene dato un compenso che viaggia attorno ai 500 euro per il Comune di Lagosanto. «Non sono cifre esorbitanti, e lo capisco. Come capisco che non è sempre comodo andare avanti e indietro da Lagosanto ma forse a qualcuno che è agli inizi potrebbero fare comodo quei soldi. Non ci resta che continuare a cercare». Da sottolineare che i tecnici già in servizio in altri enti non vedono invece alcun compenso.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista