Quotidiani locali

Cuccioli salvati, qualcuno non ce l’ha fatta

Ferrara. Non svezzati e senza profilassi: i più deboli non sono sopravvissuti nonostante le cure veterinarie 

Trovati con 46 cuccioli di cane in auto Li stavano portando dalla Slovenia al Sud come regali di NataleLEGGI L'ARTICOLO

FERRARA. La favola di Natale, quella dei 46 cuccioli sottratti al traffico abusivo di animali e salvati dalla Polstrada di Altedo, ha perso parte del suo lieto fine. Alcuni cagnolini, poco meno di una decina, non sono riusciti a sopravvivere nonostante le cure prodigate dal servizio veterinario dell’Asl e dagli operatori Avedev del canile municipale di via Gramicia dove sono in custodia in attesa dell’idoneità all’adozione.

Proprio le condizioni di salute degli animali, e l’esigenza di completare tutti gli accertamenti medici e le vaccinazioni, avevano tenuto in sospeso le numerose richieste (oltre quattrocento) che fin da subito erano arrivate al canile da parte delle tante persone rapite dalla bellezza e dalla vivacità dei cuccioli, soprattutto razze di piccola taglia come barboncini e bulldog francesi. In realtà il lungo viaggio dalla Slovenia all’Italia, stipati nel baule di una vecchia Punto e non ancora adeguatamente svezzati e privi di qualsiasi profilassi, ha prodotto danni irreparabili ai cuccioli più deboli e per alcuni di loro (6-7 ) non c’è stato nulla da fare.

I 46 cagnolini erano stati recuperati il pomeriggio di sabato 23 dicembre lungo l’A13 poco prima del casello di Ferrara Sud grazie al controlli della Polstrada di Altedo. La pattuglia aveva notato una Punto così malmessa da indurre il conducente a fermarsi nell’area di sosta. Nel baule c’erano i 46 cani, tutti sotto i due mesi, malnutriti, disidratati e in ipotermia. Immediati il sequestro e la denuncia degli occupanti della Punto e dell’auto che la seguiva, dove c’erano gabbiette e altro materiale per la custodia di animali. Segnali di un traffico abusivo di cuccioli destinati a essere il “regalo di Natale” per ignari acquirenti. Un fenomeno, quella della “tratta” di cuccioli dai Paesi dell’Est, che ha assunto dimensioni preoccupanti e che spesso si traduce in danni irreparabili alla salute degli animali. (a.m.)
 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon