Quotidiani locali

Vai alla pagina su I delitti di Igor - Ezechiele
in tribunale

Il fantasma di Igor entra nel processo sull’omicidio Tartari

Oggi a Bologna l’appello contro i due ergastoli per Fiti e Ruszo. Per le difese, il killer serbo ha ucciso il pensionato a Aguscello.
DAGLI OMICIDI ALLA CATTURA TUTTE LE TAPPE

Omicidio Tartari: ergastolo a Fiti e Ruszo Il momento in cui il giudice Alessandro Rizzieri legge la sentenza nei confronti di Constantin Fiti e Patrik Ruszo per l'omicidio di Pier Luigi Tartari. La reazione di Rita Tartari, sorella dell'uomo rapito in lacrime con il fratello Mario alla lettura della sentenza: grazie a chi ci è stato vicino in questo percorso LEGGI L'ARTICOLO

FERRARA. Già alla vigilia del processo d’appello, fissato per oggi a Bologna, si sussurrano le richieste delle difese che giocheranno davanti ai giudici la “carta Igor”: nell’omicidio del pensionato ferrarese Pier Luigi Tartari, rapinato e abbandonato vivo e fatto morire soffocato nell’estate 2015, è coinvolto anche Igor Vaclavic/Norbert Feher: avrebbe rapinato e ucciso anche lui.

leggi anche:

Una nuova verità, per cui davanti alla Corte d’assise d’appello di Bologna oggi gli avvocati difensori di Costantin Fiti e Patrick Ruszo (Alberto Bova e Patrizia Micai) chiederanno atti istruttori, addirittura chiedendo l’interrogatorio di Igor e - da quanto si apprende - attribuendo con nuove dichiarazioni spontanee (dopo oltre 3 anni) la responsabilità di Igor nell’omicidio di Tartari. Nel senso che faceva parte anche lui della banda che lo uccise: banda che nell’estate 2015, composta da Igor, Ivan Pajdek e Patrick Ruszo, prima mise a segno tre rapine violente nel Ferrarese, fino all’agosto.

Poi ai primi di settembre la rapina-omicidio nella casa di Tartari, ad Aguscello per cui sono stati condannati Pajdek (30 anni), Ruszo (ergastolo) e un terzo, Costantin Fiti (ergastolo anche lui). Ma non c’era Igor, non c’è mai stato, almeno dalle carte e dai riscontri emersi ai processi.

L'arresto di Igor, il killer di Budrio fermato in Spagna Con l'arresto nella zona di Teruel, in Spagna, è finita la fuga di Norbert Feher, serbo e non russo, nato 36 anni fa a Subotica, città al confine con l'Ungheria. Il killer di Budrio è stato fermato dopo uno scontro a fuoco in cui sono morte tre persone, fra cui due militari iberici. L'articolo

Anche se Alberto Bova, il difensore di Fiti, non lo ha mai nascosto, citando nella arringa finale al processo di Ferrara che Fiti non era responsabile dell’omicidio di Tartari, da attribuire invece a Igor. Igor - dicono gli atti - non c’era e non poteva esserci. Anche se in realtà - eccepiscono le difese - indagini non furono mai fatte in merito ai tabulati - ad esempio - su dove fosse e con chi fosse Igor nel settembre 2015. Ma adesso, invece, anche l’avvocato Micai intende chieder il coinvolgimento di Igor, alla luce delle possibili nuove dichiarazioni che Ruszo potrebbe fare.

Igor il russo, le immagini inedite dell'omicidio di Budrio A due settimane dalla cattura, in territorio spagnolo, di Norbert Feher, l'omicida di Budrio e Portomaggiore, i carabinieri di Bologna diffondono nuove immagini di quel che accadde la sera del 1° aprile nel bar Gallo di Riccardina di Budrio, quando perse la vita il titolare Davide Fabbri. Nelle immagini della telecamera di sicurezza si vede il barista sottrarre a "Igor il russo" il fucile, e inseguire il malvivente nel retro del locale. Pochi istanti dopo, le immagini riprendono nuovamente il serbo mentre, con in pugno la pistola con cui ha ucciso il barista, esce dal locale

E che non avrebbe mai fatto, per paura di ritorsioni visto che Igor era “libero”, di uccidere. Oggi, dunque, i giudici di Bologna sono chiamati a valutare, viste le intenzioni dei legali, se allargare il processo anche al fantasma di Igor, che fantasma non è più perché in carcere in Spagna dopo una fuga durata mesi. E dopo aver ucciso 6 persone, aver tentato di ucciderne altre 4, almeno secondo il primo conteggio. Da aggiornare aspettando la sentenza d’appello del processo Tartari.

Daniele Predieri
 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon