Quotidiani locali

bondeno

Prima l'estorsione, poi le botte ai carabinieri

Un 70enne aveva sottratto illecitamente 200 euro a una concittadina, poi è andato in caserma a rivendicare la somma

BONDENO. Aveva estorto 200 euro a una concittadina 28enne: arrestato dai carabinieri e rimesso in libertà, dopo appena un giorno si è presentato nella stazione dell'Arma rivendicando quel denaro e, non contento, ha preso a pugni un militare.

Sembra una storia inventata, per quanto assurda, tanto più che a esserne protagonista è un uomo di 70 anni già noto alle forze dell'ordine.

Tutto è accaduto nella tarda mattinata di ieri, mercoledì 10 gennaio, a Bondeno, dove i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale Z.C.D., disoccupato residente a Bondeno. Lo stesso, già colpito da analogo provvedimento restrittivo il 9 gennaio per aver estorto la somma di 200 euro a una 28enne del luogo, rimesso in libertà nella stessa giornata su disposizione dell’autorità giudiziaria, si è presentato negli uffici della caserma di Bondeno, palesemente alterato e con fare minaccioso, richiedendo ai militari la restituzione della somma di denaro.

Nonostante gli inviti alla calma, l'anziano, perseverando nella propria richiesta, passava improvvisamente alle vie di fatto, aggredendo un carabiniere sferrandogli alcuni pugni al torace. L’immediato intervento di altri militari consentiva di bloccare l’assalitore e di trattenerlo in camera di sicurezza in attesa che venga fissata l’udienza con rito direttissimo.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon