Quotidiani locali

musei ferraresi da mezzo milione di visitatori 

Si riparte con quattro rassegne

Il vicesindaco: continua il boom, ora programmiamo le riaperture

«Per il secondo anno consecutivo abbiamo assistito a un boom dei musei ferraresi e ad oggi abbiamo un sistema museale composto dai civici, che sommati a Palazzo Diamanti e agli statali supera il mezzo milione di visitatore all’anno». Massimo Maisto commenta i dati dei museo civici che hanno fatto registrare una lieve flessione - 3,5% rispetto all’ottimo 2016 (anno Ariostesco), ma un +20% rispetto al 2015.

«Sono dati questi - osserva il vicesindaco - non da città di provincia, ma da vera città d’arte e di cultura. Ci sarà da lavorare nei prossimi due anni per programmare le nuove riaperture di Palazzo Schifanoia e Palazzo Massari, edifici in fase di ristrutturazione dopo le ferite lasciate dal terremoto del 2012. Chi mi conosce sa che non mi accontento e credo che Ferrara possa diventare un polo museale con numeri ben superiori alle attuali cinquecentomila presenze, occorre quindi alzare ulteriormente l’asticella».

Tra le iniziative per migliorare la fruizione del polo museale c’è il perfezionamento della MyFe Card.

Per quanto riguarda il programma delle esposizioni, conclusa domenica scorsa la rassegna su Bononi, si riparte subito in quarta, saranno infatti quattro le mostre artistiche in programma nel 2018: due a palazzo Diamanti e due nel percorso museale del Castello estense.

Si inizia il 3 febbraio in Castello con la mostra artistica della collezione Cavallini-Sgarbi in esposizione fino al 3 giugno. Si passa poi a Palazzo Diamanti dove da 3 marzo al 10 giugno è in programma “Arte e Psiche. Tra Previati e Boccioni”, con in parete opere tra l’Ottocento e il Novecento.

A rimbalzo, in Castello, terminata la mostra con le opere della collezione Cavallini-Sgarbi, inizierà quella con i quadri dell’Asp, tra quattrocento e seicento.

L’anno artistico si concluderà con “Coubert e la natura” in programma dal 22 settembre al 6 gennaio del 2019, con le opere di uno degli autori francesi più complessi e provocatori, padre del realismo. Un poker per Ferrara.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon