Quotidiani locali

la commemorazione  

Autorità e bambini insieme per ricordare Della Sala

Con il suo nome sono state intitolate le scuole elementari di Pontelagoscuro, una via di Ferrara, la caserma sede del Comando provinciale Carabinieri in città e la caserma sede del Comando...

Con il suo nome sono state intitolate le scuole elementari di Pontelagoscuro, una via di Ferrara, la caserma sede del Comando provinciale Carabinieri in città e la caserma sede del Comando provinciale Carabinieri di Arezzo. Un modo per ricordare l’appuntato Carmine Della Sala, ucciso l’11 gennaio 1973 nel corso di una rapina a Pontelagoscuro, un modo per non dimenticarlo come accaduto ieri mattina con la cerimonia di commemorazione nella chiesa di Pontelagoscuro. Quel lontano gennaio di 45 anni fa Carmine Della Sala era di riposo dal servizio, ma all’ultimo fu richiamato per sostituire un collega malato. Di pattuglia con un altro carabiniere molto più giovane, si era recato presso la scuola media del figlio che si trova davanti ad una banca. Della Sala notò un’auto ferma col motore acceso e si avvicinò. Si sentirono scoppi che ai ragazzi sembrarono petardi: erano spari, colpi di pistola che attinsero l’appuntato all’addome che bloccò un rapinatore, venne trascinato nell’auto, ucciso nell’abitacolo e poi gettato dall’auto in fuga. Alla cerimonia di commemorazione di ieri erano presenti - come ogni anno - la vedova Anna Maria Cecconi ed i figli Roberto, Antonella e Paolo. Alla messa - celebrata dal cappellano militare don Giuseppe Grigolon e dal parroco di Ponte, don Silvano Bedin c’erano le massime autorità e il comandante provinciale, colonnello Andrea Desideri e una rappresentanza di studenti della scuola a lui intitolata. Dopo la messa, in Piazza Buozzi, dove è stata deposta una corona e i bambini delle scuole di Ponte, dopo aver scritto i loro pensieri sul tragico evento, li hanno consegnati ai familiari dell’appuntato Della Sala.



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon