Quotidiani locali

indagini tecniche sul portatile 

I segreti nel computer del serbo consegnato da un amico

La vita di Igor Vaclavic prima che diventasse Norbert Feher il pluriomicida braccato e fermato in Spagna dopo aver ucciso ancora, è nascosta in computer portatile che da ieri è sotto esame ai...

La vita di Igor Vaclavic prima che diventasse Norbert Feher il pluriomicida braccato e fermato in Spagna dopo aver ucciso ancora, è nascosta in computer portatile che da ieri è sotto esame ai carabinieri del Ros (Reparto operativo speciale) dei carabinieri. Ieri mattina infatti si sono tenute, dopo l’avviso a tutte le parti (il difensore d’ufficio di Igor, Cesare Pacitti e delle vittime, Giorgio Bacchelli per la vedova di Davide Fabbri, Fabio Anselmo per i familiari di Valerio Verri e Denis Lovison per Marco Ravaglia) le prime attività investigative da parte dei tecnici del Ros. Questo computer di marca Acer con numero seriale (...) era stato consegnato ai carabinieri tempo addietro da un amico di Igor stesso, che il serbo frequentava tra Berra e Portomaggiore. Un computer, si facci attenzione che era in uso a Igor fino al luglio 2015, dunque il periodo delle rapine del terrore nel Ferrarese (Villanova di Denore, Mesola e Coronella) e prima dell’omicidio di Pier Luigi Tartari. Un computer che comunque potrebbe nascondere una serie di tracce telematiche per indicare cosa avesse fatto Igor dal momento in cui era uscito dal carcere di Ferrara (gennaio 2015), espulso e inviato al Centro di permanenza di Bari dove avrebbe dovuto essere cacciato dall’Italia e dal quale poi venne “liberato” prima di tornare nel Ferrarese a organizzare la propria banda con Ivan Pajdek e Patrik Ruszo. E’ solo uno dei tanti tasselli del puzzle della saga di Igor/Norbert che ora si sta sempre più riempiendo, in tutta la sua interezza. Un atto di indagine che si somma ai tanti ancora in corso per verificare chi Igor avesse frequentato prima dell’aprile 2017, quando iniziò a sparare e uccidere tra il Ferrarese e il Bolognese. E soprattutto anche dopo, quando tutti gli davano la caccia per scoprire chi possa averlo aiutato ad andare all’estero, tra Serbia, Austria, Francia e Spagna dove è ricomparso, uccidendo.



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori