Quotidiani locali

copparo-berra 

Fondo rischi prorogato dal Cadf al 31 gennaio

COPPARO-BERRA . Sono molte le famiglie residenti nei Comuni di Copparo e di Berra che in questi giorni hanno ricevuto a casa una lettera da parte del Cadf, la società che gestisce l’erogazione dell’ac...

COPPARO-BERRA . Sono molte le famiglie residenti nei Comuni di Copparo e di Berra che in questi giorni hanno ricevuto a casa una lettera da parte del Cadf, la società che gestisce l’erogazione dell’acqua potabile con sede a Codigoro, relativa alle tariffe per fondi rischi. Dopo i primi dubbi, è arrivata poi notizia ufficiale da parte dell’ente relativo ad un disguido nella consegna degli avvisi di scadenza e nulla di più: l’Acquedotto del Delta ha prorogato di un mese la scadenza di pagamento del bollettino. La scadenza fissata al 29 dicembre scorso passa quindi al 31 gennaio: i bollettini hanno tardato ad arrivare in alcune aree, tra le quali in alcune zone del Copparese e del Berrese. Ricordiamo che, come spiegano dal Cadf, “Il fondo rischi fughe è una scelta responsabile ed importante, che permette agli utenti di proteggersi da eventuali grosse perdite idriche. Non aspettiamo di piangere sull'acqua versata”.

Sia chiaro che la proroga vale per tutti e non solamente per quelli che hanno ricevuto il bollettino in ritardo: chi non ha pagato per dimenticanza o perché non intendeva aderire e ha ripensamenti ora lo può pagare. Per informazioni basta rivolgersi agli sportelli di Cadf spa, oppure tramite mail all’indirizzo info@cadf.it. Pagando il bollettino si ha diritto all’accesso alla assicurazione in caso di rotture occulte delle tubature dell’acqua all’interno della proprietà privata, evitando bollette salate. (d.m.)



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon