Quotidiani locali

Gli rubano l’auto e viene anche denunciato

Lagosanto, i ladri entrano nella sua casa, prendono chiavi e macchina, il cane scappa e azzanna un uomo

Gli rubano l'auto e viene anche denunciato Prima i ladri gli portano via l'Audi dal garage poi il cane fuggendo ha morso una persona (video rubin)LEGGI L'ARTICOLO

LAGOSANTO. Gli rubano l’auto entrando in casa senza nemmeno forzare la porta e uscendo dal cancello fanno scappare il cane che azzanna un vicino e così si becca anche una denuncia. È successo in via Sandro Pertini a Lagosanto e l’auto, un’Audi di grossa cilindrata, è stata rubata tra le 3.30 e le 4 di ieri mattina, dopo che uno o più ladri hanno aperto senza difficoltà il cancello di un’abitazione e smontato la placca del nottolino della porta blindata, chiusa con ben quattro mandate.

Ad insospettire il proprietario dell’Audi e la compagna, che stavano dormendo insieme alle figliolette, il vigoroso abbaiare dei cani di tutto il vicinato. «Le chiavi erano inserite all’interno della porta, ma i ladri sono riusciti ad entrare smontando la serratura - ha raccontato ieri mattina Alessandro Mangherini, il giovane derubato - hanno preso la borsa della mia compagna, che è poi stata trovata in cortile e da cui hanno sottratto le chiavi e 10 euro. È sparita anche la chiave di scorta che si trovava in casa agganciata ad un portachiavi sul muro».



Nella denuncia, regolarmente sporta ieri mattina nella stazione carabinieri di Lagosanto, Mangherini specifica che accanto alle chiavi dell’Audi vi erano 400 euro, che però non sono stati toccati. In tutta questa vicenda entra in gioco anche il cane Tar, un magnifico esemplare di hamstaff di tre anni che, al momento dell'intrusione dei ladri, si trovava in cortile. Non è dato a sapere se il cane sia stato indotto alla fuga o se sia stato prelevato dagli ignoti che poi si sono introdotti nell'abitazione, entrando senza difficoltà dalla porta. «Sono stato chiamato questa mattina dalla polizia municipale - prosegue Alessandro Mangherini -, che mi ha riferito che il mio cane Tar, che è buono come un pezzo di pane, durante la notte avrebbe bisticciato con altri cani e avrebbe morso qualcuno che cercava di separarli. Ora si trova al canile di Migliaro e io dovrò rispondere per malgoverno di animale. Non mi sembra giusto, dato che il fatto si è verificato contro la mia volontà».

Saranno le indagini dei carabinieri di Lagosanto, intervenuti durante la notte insieme ad una pattuglia del Norm di Comacchio, a sciogliere tutti i nodi della vicenda. L’Audi, immatricolata nel 2011, non risulta coperta da assicurazioni contro i furti ed era in sosta in strada con il ruotino di scorta. Videocamere dislocate sul territorio potranno contribuire a dare man forte agli inquirenti, mentre il giovane di Lagosanto, titolare di una casa famiglia dedita all’assistenza degli anziani, lancia un appello, «per ritrovare la macchina. Se qualcuno ha avuto la fortuna di vederla, me lo comunichi». Una vicina di casa, Alice Vestrucci, sottolinea che «anche il mio bull terrier ha cominciato ad abbaiare come tutti gli altri. Io questa mattina ho trovato un segno sulla mia Volvo V 60. Chissà che non abbiano provato a rubare anche la mia».

 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon