Quotidiani locali

Verso il referendum Cittadini chiamati al voto sulla fusione

FORMIGNANA. Formignana e Tresigallo insieme? Il 2018 sarà l’anno del referendum consultivo e i cittadini saranno chiamati a decidere sulla fusione. Il progetto presentato dai sindaci Laura Perelli e...

FORMIGNANA. Formignana e Tresigallo insieme? Il 2018 sarà l’anno del referendum consultivo e i cittadini saranno chiamati a decidere sulla fusione. Il progetto presentato dai sindaci Laura Perelli e Andrea Brancaleoni, appartenenti a schieramenti politici diversi (del Pd e centrosinistra la prima cittadina di Formignana, a capo di una giunta civica il collega tresigallese) a sta prendendo forma. Anche le rispettive minoranze consiliari (Lega Nord a Formignana, una lista di centrosinistra a Tresigallo) pur con le diverse idee politiche (e polemiche) condividono il progetto di fusione. È i cittadini? Al momento sembrano divisi e la risposte arriveranno solo dalle urne. Alla fine dello scorso anno è emerso anche da parte dei Comuni di Berra e Ro la volontà di arrivare la fusione ma tutte e quattro le realtà ribadiscono che fondersi non significa uscire dall’Unione Terre e Fiumi (come ha fatto il comune di Jolanda di Savoia) anzi ne viene ribadita la sua ragion d'essere.

Stato e regione incentivano con fondi appositi le fusioni; se andasse il porto quella tra Formignana e Tresigallo, in dieci anni al nuove ente arriveranno oltre dieci milioni di euro.

E le fusioni in Italia? Dati recenti pubblicati in questi giorni (Sole 24 Ore) mostrano che in otto anni si sono portate a termine 85 fusioni, facendo sparire 336 comuni (ovvero il 4% del totale) e con otto incorporazioni: in questo caso, il comune incorporante mantiene il suo nome, con il coinvolgimento di 429 comuni. La regione al top è il Trentino Alto Adige (a statuto speciale) che ha fatto 23 fusioni, seguita dalla Toscana con 13 fusioni. Di recente in Emilia Romagna, nella provincia di Modena si sono fusi due comuni.

Dal 2016 sono raddoppiati gli incentivi economici per le fusioni previsti dal testo unico enti locali per garantire risparmi di spesa e una più efficiente gestione dei servizi. Nel 2014 la cifra erogata era appena di 9.5 milioni di euro, diventati nel 2017 37,5 milioni di euro.

Franco Corli

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori