Quotidiani locali

OSTELLATO

Non va a scuola per mesi: ammonizione ai genitori

La ragazzina deve ancora finire il percorso obbligatorio ma non frequenta. Il sindaco è intervenuto ed è scattata la segnalazione ai servizi sociali

OSTELLATO. Dall’inizio dell’anno ad oggi non è mai andata a scuola. O meglio, ha frequentato un giorno o due per poi sparire tanto che gli insegnanti dopo essersi rivolti al preside e aver sollecitato la famiglia, hanno dovuto prendere provvedimenti e la questione è arrivata sulla scrivania del sindaco Andrea Marchi che ha emesso ordinanza.

L’alunna, che vive nel territorio di Ostellato, è minorenne e frequenta la scuola dell’obbligo. O almeno dovrebbe. In primo luogo è il caso di specificare che da qualche anno per legge bisogna frequentare dieci anni di scuola: cinque di elementari, tre di medie e due di superiori. La ragazzina si è iscritta in un istituto di Ferrara ma “non risulta aver adempiuto all’obbligo scolastico a causa delle frequenza del tutto irregolare”. Da qui, come previsto per legge, l’intervento del primo cittadino il quale ha ammonito i genitori e li ha invitati a mandare la figlia scuola entro sette giorni e intanto è stata fatta segnalazione anche ai Servizi sociali.

L’obbligo scolastico è fissato fino ai 16 anni, ma le sanzioni penali a carico dei genitori scattano solo se il figlio non frequenta la scuola elementare. In realtà non basta iscrivere un figlio a scuola per essere esonerati da responsabilità: occorre anche e soprattutto vigilare sulla sua condotta, tenendo conto delle indicazioni degli educatori scolastici.

Se l’alunno salta le lezioni alla scuola elementare, la responsabilità ricadrà sui genitori e si rischia anche un’ammenda salata (fino a 10mila euro). Viceversa se salta la scuola media o il liceo i genitori non ne rispondono. Il codice penale – e il relativo reato – resta solo in caso di abbandono della scuola elementare e non per tutte le altre classi. Nel caso specifico quindi si andrà avanti con una serie di richiami e segnalazioni e potrebbero intervenire anche i servizi sociali con tutto quello che ne consegue.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori