Quotidiani locali

vigarano mainarda 

Il sindaco invita i 18enni a donare il sangue

VIGARANO MAINARDA. Sono 62 i giovani vigaranesi che quest'anno diventeranno maggiorenni tagliando il traguardo del 18º anno di età. A tutti il sindaco Barbara Paron ha inviato una lettera che...

VIGARANO MAINARDA. Sono 62 i giovani vigaranesi che quest'anno diventeranno maggiorenni tagliando il traguardo del 18º anno di età. A tutti il sindaco Barbara Paron ha inviato una lettera che contiene gli auguri per la maggiore età e, nel contempo, un invito a diventare donatore di sangue della sezione Avis presieduta da Fiorella Carletti.

«Mi auguro - scrive nella lettera il sindaco - che con l'ingresso nell'età da maggiorenne non vengano meno le speranze che oggi ti animano e spero che tu possa trovare anche il tempo per inpegnarti a favore di altri. Ti chiedo di fare una scelta importante diventando donatore volontario di sangue. Sarebbe un modo per esprimere la tua maturità che rappresenta la massima espressione di solidarietà verso il prossimo in condizione di bisogno». In Italia c'è bisogno di 40 unità di sangue ogni millle abitanti, vale a dire 2.400.000 unità all'anno. Attualmente l'Avis, attraverso i donatori, riesce a garantire una raccolta di sangue pari all'80% del fabbisogno nazionale. Entro il 2020 si prevede un calo di donatori del 4.5 % dovuto ad anzianità e problemi vari. Diventa quindi di fondamentale importanza sostenere l'Avis nella ricerca di donatori di sangue sensibilizzando, particolarmente, i più giovane.

«Se molti donano il sangue si è certi che, in caso di bisogno, il sangue c'è per tutti». Questo il motivo che ha spinto il sindaco Paron, di concerto con l’Avis Vigarano, a inviare la lettera a tutti i ragazzi che durante quest'anno diventeranno maggiorenni.



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori