Quotidiani locali

tresigallo - le proposte per il 2018 

«Sinergie e sgravi fiscali per le attività»

TRESIGALLO . Tempo di bilanci per l'assessore all’agricoltura, alle attività produttive e al commercio del Comune di Tresigallo, Rita Canella. Si tratta di settori che presentano tuttora situazioni...

TRESIGALLO . Tempo di bilanci per l'assessore all’agricoltura, alle attività produttive e al commercio del Comune di Tresigallo, Rita Canella. Si tratta di settori che presentano tuttora situazioni di criticità: a parte l’agroalimentare (vedi il grande gruppo Mazzoni) e piccole imprese di eccellenza, come Mirell abbigliamento, c’è una buona presenza nella ristorazione e il commercio è un po’ in rilancio con l'associazione Tresi.Com. Ma a queste attività, non vi sono altre alternative. «È stato un anno realmente difficoltoso - spiega l’assessore -, perché in ambito produttivo si scontano ancora gli strascichi della crisi che, a mio parere è tutt’altro che finita. In un contesto macroeconomico, i piccoli enti come Tresigallo possono davvero poco a fronte di politiche che appartengono all’Europa e allo Stato. Tuttavia, credo che nel nostro piccolo si è fatto tutto il possibile per sostenere le attività economiche del territorio, e continueremo a farlo, con un occhio anche alla formazione come contrasto alla disoccupazione».

Ci faccia qualche esempio: «Innanzitutto, cosa senza precedenti, nel 2017 abbiamo adottato sgravi fiscali (Tari, ndr) per le aziende del territorio. In tutto 8mila euro, una goccia nel mare ma, comunque, un segnale di interesse e di sostegno. Anche nel 2018 abbiamo l’intenzione di mettere a bilancio risorse per sgravare e incentivare le attività economiche. Stiamo poi ponendo in essere una serie di sinergie con Sipro (Tresigallo ha dal 2007 un’area Sipro ancora deserta, ndr) per catturare finanziamenti ed opportunità a favore del tessuto economico».

L’assessore torna poi alla formazione professionale: «Partendo da un avviso ad evidenza pubblica rivolto agli enti di formazione professionale, per andare incontro ai cittadini in attesa d’occupazione che non hanno neppure le risorse per frequentare corsi finanziati dalla Regione o dallo Stato».

E sull’agricoltura? «Anche questo è stato un settore su cui ho lavorato molto, cercando d’incentivare la promozione e il consumo dei prodotti locali. E realizzando due importanti eventi: Passione e vino, tradizione e innovazione”, in collaborazione con Confagricoltura, “La Pera e la Mela due perle d'eccellenza del territorio”, con la collaborazione della Mazzoni Group».

Obiettivi per il futuro? «Proseguire operando in una logica di sinergia, far rete con gli attori locali, lavorare a un pacchetto locale e provinciale, cercare per quanto possibile di semplificare iter e ridurre i tempi per chi voglia insediare un’azienda, contribuire a creare manodopera qualificata. Poi - conclude la Canella -, continuare a valorizzare le produzioni locali, anche con un’area di mercato a km zero su cui sto lavorando da tempo, e sostenendo tutte le iniziative che vanno in tale direzione».

Franco Corli

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon