Quotidiani locali

giovane trasferito gratis a roma 

Un lodevole gesto di Voghiera Soccorso

VOGHIERA. Ha avuto un epilogo favorevole l’aiuto fornito alla famiglia di un ragazzo ricoverato fino a pochi giorni orsono all’ospedale Sant’Anna di Cona, da parte dell’associazione di volontariato...

VOGHIERA. Ha avuto un epilogo favorevole l’aiuto fornito alla famiglia di un ragazzo ricoverato fino a pochi giorni orsono all’ospedale Sant’Anna di Cona, da parte dell’associazione di volontariato Voghiera Soccorso. Un quindicenne proveniente dalla Sicilia era infatti ricoverato da alcuni mesi nella cosiddetta Ugc (Unità operativa gravi cerebrolesi), una delle eccellenze nazionali in campo riabilitativo e che fino a poche settimane fa aveva sede nella Casa del Pellegrino.

Il paziente è stato amorevolmente assistito sia dai famigliari, che da infermieri e Oss, che oltre a prodigarsi per l’assistenza di tutti i malati presenti hanno avuto a che fare anche con l’organizzazione per il trasferimento dell’intero reparto al polo di Cona, avvenuto alcune settimane fa.

Al fine di avvicinare il malato alla residenza e agevolare quindi i famigliari è stato organizzato un trasferimento all’ospedale Bambin Gesù di Roma. Il viaggio sarebbe stato interamente a carico dei famigliari, essendo stati gli stessi a richiederlo. È però intervenuta in loro supporto Voghiera Soccorso, un’associazione di volontariato presente sul territorio provinciale, la quale da alcuni anni ha acquistato un’ambulanza dedicata al trasporto pediatrico. Venuto a conoscenza del problema, il presidente di Voghiera Soccorso, Paolo Periari, si è prontamente attivato affinché fosse organizzato il trasporto del ragazzo in maniera completamente gratuita, come avvenuto anche in altri contesti simili.

A bordo dell’ambulanza sono quindi partiti due autisti soccorritori volontari, uno dei quali lo stesso Periari, un medico e anche un clown, per il supporto psicologico del paziente.

«La nostra realtà opera fin dal 2004 nel territorio provinciale e alcuni anni fa ha inserito tra i propri obiettivi l’aiuto ai pazienti in età pediatrica - ha commentato Periari -. Il tutto avviene anche con la collaborazione dell’Associazione Giulia e del Motoclub Bulloni Svitati». Una dimostrazione questa che ha avuto ampia sensibilità ben oltre i confini della nostra provincia e che rende onore a questa associazione di volontariato particolarmente attiva nella realtà provinciale. (s.b.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori