Quotidiani locali

Il ponte sarà smontato e portato in officina

Mezzogoro, continuano le polemiche attorno al Bailey ed alla sua apertura  Individuata la ditta dopo un pasticcio nell’aggiudicazione: lavori in primavera

MEZZOGORO . Non c’è pace per il progetto relativo ai lavori di consolidamento del ponte Bailey, da tempo interdetto al transito veicolare nella frazione di Mezzogoro.

Oltre alle polemiche e perplessità espresse a più riprese anche di recente, soprattutto dai due consiglieri Psi transitati all’opposizione in consiglio comunale, che avrebbero dato priorità ad altri interventi come il sottopasso di Pomposa, anche nel corso della procedura di appalto per l’assegnazione dei lavori non tutto è andato per il verso giusto.

Nel verbale delle operazioni di gara dello scorso 15 dicembre, l’impresa Fea s.r.l. di Castelfranco Emilia (Mo), che aveva offerto la percentuale più bassa (25,68%), è stata esclusa dalla graduatoria finale in quanto l’offerta è stata ritenuta «incongrua e tale da non garantire una prestazione adeguata a soddisfare l’interesse pubblico alla regolare esecuzione dell’opera». Pertanto, l’appalto è stato aggiudicato all’impresa Pro Service Costruzioni s.r.l., di Modena, che risultava seconda in graduatoria e che aveva offerto l’importo di 108.961 euro al netto del ribasso del 18,69%, oltre l’Iva, per complessivi 132.932 euro. I lavori riguarderanno sia la struttura ferrosa del ponte Bailey che sarà smontato e trasportato in officina in cui subirà gli interventi di ripristino necessari ed anche delle fondazioni di cemento, per cui le attuali saranno demolite e sostituite da altre nuove fondazioni in cemento.

Ad installazione avvenuta del ponte recuperato, sarà anche ripristinato il manto stradale ai due accessi. Il tempo utile per ultimare tutti i lavori compresi nell’appalto è fissato in 70 giorni decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori. Un intervento che dovrà essere effettuato nel corso del periodo invernale per evitare, come ha fatto rilevare il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, problemi nella gestione irrigua del canale Goro. I lavori dovrebbero iniziare entro il prossimo mese di marzo. Lavori dunque particolarmente attesi, anche perché ormai è da diverso tempo che i cittadini stanno aspettando che il ponte sia praticabile e messo in sicurezza.

Piergiorgio Felletti

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon