Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Mirabello, obiettivi il polo scolastico e le strade sistemate

MIRABELLO. «Il prossimo sarà un triennio in cui verranno effettuate numerose opere pubbliche». Lo ha sottolineato lunedì sera il sindaco di Terre del Reno, Roberto Lodi, all’incontro organizzato a...

MIRABELLO. «Il prossimo sarà un triennio in cui verranno effettuate numerose opere pubbliche». Lo ha sottolineato lunedì sera il sindaco di Terre del Reno, Roberto Lodi, all’incontro organizzato a Mirabello per presentare ai cittadini il bilancio di previsione 2018. Una serie di numeri, relativi ad opere che vedranno i propri lavori di realizzazione iniziare nell’anno corrente. Oltre alla nuova piazza di Sant’Agostino, alla caserma dei carabinieri, al completamento del nuovo centro civico di San Carlo, al termine dei lavori per la sistemazione dei cimiteri di Dosso e Sant’Agostino, e tanti altri ancora, anche Mirabello avrà una serie di lavori che verranno effettuati nei prossimi 3 anni. Sistemazione delle strade, modernizzazione di almeno un attraversamento pedonale, nuovo polo scolastico, riqualificazione del parco. Sono solo alcuni dei progetti che l’amministrazione ha previsto per Mirabello il prossimo triennio. «Fortunatamente – ha affermato Lodi - il governo ha riconosciuto a Terre del Reno di essere ancora un Comune “terremotato”. Questo ci consentirà di mantenere fino al 2020 un numero di dipendenti comunali, pagati dalla Regione, fondamentale per finire tutti i lavori previsti. Senza questo non sarebbe stato possibile. Abbiamo un numero di dipendenti comunali che supera di circa quindici unità il livello normale di un comune come il nostro. Per questo motivo entro il 2020 sarà necessario terminare questi lavori di ricostruzione e riqualificazione, perché poi non avremo nessuna certezza che queste persone lavoreranno ancora per noi». Il sindaco ha poi aggiunto che il Comune di Terre del Reno ha un segretario comunale, la quale fino ad ora era mancata a causa di qualche problematica nella ricerca, che permetterà di far ripartire l’attività amministrativa.

Ieri sera, poi, si è svolto lo stesso incontro a Dosso nella la sala adiacente al campo. Seguirà il consiglio comunale domani in sala Bonzagni a Sant'Agostino e gli incontri sul bilancio, il 29 a S. Agostino e il 31 a S. Carlo.(s.m.)