Quotidiani locali

A lezione di impresa Il Bachelet ospite alla Zf

Esperienza concreta di alternanza scuola-lavoro a San Giovanni di Ostellato Si insegna non solo a gestire un’azienda ma anche come affrontare i colloqui

L'alternanza scuola lavoro non è più una buona pratica ma bensì un obbligo per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, anche nei licei e consiste in una serie di esperienze educative, coprogettate dalla scuola con altri soggetti e istituzioni, finalizzata ad offrire agli studenti occasioni formative di alto e qualificato profilo.

Federmanager Ferrara, in qualità di associazione dei manager, dirigenti, quadri e alte professionalità di Ferrara e Provincia, si è messa a disposizione delle scuole ferraresi e insieme all’Istituto Bachelet ha messo a punto un primo progetto pilota, che prevede la visita ad aziende del territorio e conferenze tematiche realizzate presso la sede scolastica con l’ausilio di manager iscritti e non a Federmanager.

Paola Zardi, dirigente scolastico dell’istituto tecnico Bachelet, sottolinea l’importanza e la validità della collaborazione con Federmanager Ferrara. Il progetto di Alternanza Scuola Lavoro, attuato attraverso visite aziendali e conferenze tematiche inerenti la gestione d’impresa, coordinato da Maria Teresa Tagliani, docente di economia aziendale, mira infatti a creare una nuova modalità didattica e ad ampliare l’offerta formativa dell’Istituto.

«È un progetto nel quale crediamo fermamente. Non dimentichiamo che proprio sull'alternanza scuola lavoro punta anche il piano nazionale Industry 4.0, ora Impresa 4.0 - sottolinea Giorgio Merlante, presidente di Federmanager Ferrara – tra le direttrici chiave, alla voce competenze, si parla appunto di diffondere la cultura 4.0 attraverso Scuola Digitale e Alternanza Scuola Lavoro».

In quest’ottica Federmanager ha firmato lo scorso luglio un protocollo d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca: un Piano congiunto per stringere il legame tra mondo dell’istruzione e mondo dell’impresa attraverso la partecipazione diretta di manager e alte professionalità alle esperienze di alternanza scuola lavoro, con l’obiettivo di favorire l’orientamento al lavoro e l’acquisizione di competenze manageriali da parte delle giovani generazioni.

La prima azienda che ha aderito all’iniziativa è la ZF di San Giovanni di Ostellato, area Sipro, grazie all’impegno del direttore delle Risorse Umane Luca Zaghi. Il percorso si è sviluppato prima con una lezione sull’organizzazione aziendale tenuta ai 50 studenti di due classi terze, indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing, dal Responsabile Training e Comunicazione Marco Pusinanti ed è proseguito con le visite in azienda il 7 dicembre e il 23 gennaio. La storia della ZF, legata a doppio filo a un percorso di ricerca e sviluppo, parte nel 1997, anno nel quale l’azienda viene fondata con il nome TRW e l’obiettivo di sviluppare sistemi automotive per il servo sterzo idraulico, anche se ben presto si indirizza verso nuovi prodotti innovativi. Oggi conta 370 addetti e ha seguito i destini della multinazionale di riferimento, la statunitense TRW - componenti elettrici per le automobili - acquisita nel 2015 dalla tedesca ZF, dando vita a un colosso della componentistica automotive con un fatturato di 35 miliardi di euro e 138.000 dipendenti.

«Nel corso del secondo quadrimestre – spiega Paolo Bassi, vicepresidente di Federmanager Ferrara e responsabile Alternanza Scuola Lavoro per l’associazione ferrarese - verranno realizzati una serie di interventi su tematiche, preventivamente concordate con i docenti, legate ad argomenti di interesse quali il marketing, il sistema qualità aziendale e l’approccio con il mondo del lavoro. Tra i temi trattati, come affrontare il colloquio di lavoro e come costruire il Curriculum Vitae perfetto».



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori