Quotidiani locali

il sindaco 

Trombin: «Fatto ignobile e solidarietà alla vittima»

«È’ un fatto assolutamente da condannare - è il commento del sindaco di Jolanda di Savoia, Elisa Trombin - mentre esprimo la mia piena solidarietà alla vittima di questo esecrabile episodio». Il caso...

«È’ un fatto assolutamente da condannare - è il commento del sindaco di Jolanda di Savoia, Elisa Trombin - mentre esprimo la mia piena solidarietà alla vittima di questo esecrabile episodio». Il caso che ieri era sulle prime pagine dei quotidiani locali e in questi due giorni ha fatto il giro del web è un piccolo concentrato di violenza, umiliazioni e vandalismo. Un episodio che ha fatto nuovamente alzare i riflettori sul comportamento dei giovani, o meglio, di una parte dei giovani, e sulle condizioni del servizio che dovrebbe essere garantito nel trasporto pubblico.

Due g adulti (M.C., 21 anni, di Ferrara, e S.T., 20 anni, di Jolanda) e un minorenne di Ostellato sono i tre indagati per il fatto avvenuto lunedì scorso sul locale Codigoro-Ferrara. Devono rispondere di danneggiamenti, imbrattamento e lesioni per aver prima deriso un ragazzo disabile che viaggiava sullo stesso treno, avergli gettato addosso un mozzicone di sigaretta, averlo offeso e insultato e poi intimorito (a sua difesa è intervenuta una capotreno) prima di dedicarsi ad una scorribanda senza ritegno colpendo a calci le porte del convoglio e scaricando sugli arredi e sull’allestimento del vagone il contenuto di un estintore. Dopo la denuncia acquisita dalla Polfer, il procedimento giudiziario seguirà due binari separati: per i due adulti decide il tribunale ordinario a Ferrara, per il ragazzo più giovane il Tribunale dei minorenni, a Bologna. Quest’ultimo potrebbe essere il primo dei tre ad essere interrogato.



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori