Quotidiani locali

Ridere per aiutare l’Ado Lo spettacolo a Tresigallo

TRESIGALLO. Ridere fa bene. Soprattutto se può aiutare una buona causa della fondazione Ado, come la costruzione della struttura La Casa del Sollievo in via Beethoven a Ferrara. Una residenza...

TRESIGALLO. Ridere fa bene. Soprattutto se può aiutare una buona causa della fondazione Ado, come la costruzione della struttura La Casa del Sollievo in via Beethoven a Ferrara. Una residenza sanitaria per pazienti con patologie neurologiche degenerative, che comprenderà anche un teatro di 600 posti: con i fondi che si stanno raccogliendo in tutto il Ferrarese, sarà ultimata entro la fine del 2018.

Anche Tresigallo dà il suo contributo: ieri è stata presentato lo spettacolo intitolato “Niente panico!”, un’esilarante commedia in tre atti tratta da una famosa piéce e film: e un cameo tratto da Frankestein Junior, realizzato dalla Compagnia Teatro Studio della parrocchia Immacolata di Ferrara.

La commedia ha già riscosso grande successo alla sala Estense e andrà in scena al Teatro del ’900 domenica 4 febbraio alle 16: il ricavato andrà all’Ado per questo grande progetto.

Ne hanno parlato la presidente Ado, Daniela Furiani, il volontario Franco Blanzieri e il regista Luciano Tebaldi, poi Adriano Boni, presidente dell’associazione Amici del Teatro del '900 e il socio Massimo Zaghi. «Abbiamo già seguito 11mila famiglie dalla nascita della fondazione nel 1998», ha spiegato la presidente, mentre Blanzieri ha lanciato un appello per nuovi volontari: «la struttura, all’avanguardia in Italia, avrà anche ambulatori, spazi specifici per persone sole ed anziane, anche per animali da compagnia». Dal canto suo il regista ha spiegato che «lo spettacolo è dedicato al compianto don Giovanni, tra coloro che hanno fatto nascere la compagnia amatoriale. Siamo in contatto anche con i teatri De Micheli di Copparo e Arena di Codigoro per nuove repliche».

Franco Corli

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon